Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Non stop Music

00:00 06:00

Show attuale

Non stop Music

00:00 06:00

Background

Venerdì Santo, la Colletta per i cristiani che vivono nei luoghi di Gesù

Scritto da il 27 Marzo 2018

Venerdì Santo, la Colletta per la Terra Santa

La Chiesa invita i fedeli a sostenere, Venerdì Santo, le necessità dei cristiani che vivono e operano nei luoghi di Gesù. Si tratta della Colletta per la Terra Santa, una delle raccolte obbligatorie, insieme all’Obolo di San Pietro del 29 giugno e alla Giornata missionaria mondiale.

Dalla Fondazione Terra Santa fanno sapere che n egli ultimi anni circa quattro quinti delle collette ricevute dai francescani sono state destinate a opere pastorali e sociali e un quinto ai santuari.

La Custodia, poi, “riceve il 65 per cento delle offerte, mentre il restante 35 per cento è destinato ad altre istituzioni che operano in Terra Santa. Per volontà della Santa Sede, invece, le attività del Patriarcato latino sono sostenute dai Cavalieri del Santo Sepolcro e da altre istituzioni”.

Il sussidio 2018

La Fondazione Terra Santa attraverso Edizioni Terra Santa offre, come ogni anno, un sussidio per la Colletta. All’interno una parte informativa e uno schema di Via Crucis per la celebrazione comunitaria.

Nell’edizione del 2018 ci sono le meditazioni di padre Tarcisio Colombotti. A precederle gli interventi di Papa Francesco, dell’amministratore apostolico del Patriarcato latino di Gerusalemme il vescovo Pierbattista Pizzaballa, e del Custode di Terra Santa padre Francesco Patton ofm che ha messo in evidenza l’aiuto in questi anni ai migranti cattolici e ai rifugiati afflitti da guerre.

Ma non solo. “È a beneficio di questa piccola comunità cristiana, che ha bisogno di sostegno e di incoraggiamento spirituale ma anche di aiuto economico e materiale, che va – soprattutto ma non solo attraverso la Custodia di Terra Santa – il dono di condivisione che i cristiani di tutto il mondo sono chiamati a fare ogni Venerdì Santo”. Queste le parole del Custode che sottolinea “senza la vicinanza, l’aiuto e il sostegno materiale dei cristiani di tutto il mondo, come sarebbe possibile per noi continuare a custodire i luoghi della nostra redenzione che sono meta di milioni di pellegrini provenienti da ogni Paese per rinnovare la loro fede qui dove tutto è iniziato?

Francesco Patton si chiede ancora: “Come sarebbe possibile aiutare le parrocchie locali più povere nel portare avanti le loro attività pastorali e caritative? Come potremmo tenere aperte e sostenere quelle palestre di educazione alla pace e alla convivenza che sono le scuole di Terra Santa?”

 

 


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Utilizziamo Quform Plugin per tutti i moduli di contatto sul nostro sito web. Questo memorizza un token di sicurezza.
  • quform

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
REPLACE_WITH_VARVY_SCRIPT