Università. Veglia per l’Europa presieduta dal card. Bagnasco

“Siamo qui per ringraziare, pregare e pensare”, sono queste le prime parole con cui il card. Angelo Bagnasco ha aperto la veglia dedicata all’Europa organizzata dalla Diocesi di Roma in occasione del 60° anniversario dei Trattati di Roma e svoltasi giovedì 23 marzo nella chiesa di Santa Maria sopra Minerva nel cuore della capitale. Presente non solo il mondo dell’università ma soprattutto della politica, con molti rappresentanti del governo italiano e del parlamento sia europeo sia italiano.

 

Il presidente del Consiglio delle Conferenze dei Vescovi d’Europa ha poi ricordato le vittime dell’attacco avvenuto a Londra il giorno prima e ha chiesto di pregare per loro e per tutte le vittime degli attentanti avvenuti in questi anni nel continente europeo. Il porporato ha poi invitato a pregare per “il principe della pace affinché possa aiutare a trovare la luce necessaria a percorrere la strada e la forza per farlo”. Una strada quella che deve proseguire l’Europa, in cui il ruolo della politica è determinate. “La giustizia ha a che fare con la verità – ha sottolineato il presidente della CEI – e se la politica ha a che fare con la giustizia, allora quest’ultima deve avere sempre a cuore la difesa della verità. Questo vale per tutti noi, ma in particolare per voi politici che siete chiamati a difendere il bene comune”.

Dunque “la Chiesa cattolica è convinta che ci sia bisogno di più Europa – ha proseguito il porporato – ed è presente in questa opera di costruzione. Lo scopo è quello di rinnovare il contributo di sapienza, come una pianta che trova linfa fertile, una linfa evangelica che ispira una umanità aperta e solidale”. Contributo in cui è fondamentale la centralità dell’uomo come ribadisce il card. Bagnasco nel pensiero conclusivo “Il mondo quanto più è globalizzato, tanto più ha bisogno di Dio e dell’uomo nel suo incomparabile valore e nella sua intangibile dignità”!

 

Al termine della celebrazione la nostra Francesca Baldini ha raccolto le voci di alcuni giovani studenti presenti alla funzione. Ascolta tutta la puntata di Universitari On Air andata in onda lunedì 27 marzo. 

Check Also

InformAc. Ultima puntata all’insegna della gioia

L’ultima puntata di InformAc si è chiusa nel segno della gioia con i giovanissimi e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Clef two-factor authentication
X