venerdì , 15 dicembre 2017
<> on April 29, 2015 in Kathmandu, Nepal. A major 7.8 earthquake hit Kathmandu mid-day on Saturday, and was followed by multiple aftershocks that triggered avalanches on Mt. Everest that buried mountain climbers in their base camps. Many houses, buildings and temples in the capital were destroyed during the earthquake, leaving over 4600 dead and many more trapped under the debris as emergency rescue workers attempt to clear debris and find survivors. Regular aftershocks have hampered recovery missions as locals, officials and aid workers attempt to recover bodies from the rubble.

Un contributo per l’emergenza acqua in Nepal

Viviamo momenti di dolore e al contempo di impotenza di fronte alla tragedia che ha colpito il Nepal. Come esprimere la nostra solidarietà? La principale emergenza al momento è l’acqua potabile, la cui mancanza potrà creare seri problemi, soprattutto per quel che riguarda le possibili infezioni.

Il Centro Missionario della diocesi di Roma sta organizzando, in questi giorni, la spedizione e la distribuzione nei villaggi di “cannucce salvavita”. Chiunque volesse contribuire con un’offerta, anche piccola, può aiutare una famiglia a superare il problema dell’acqua da bere.

I versamenti si possono effettuare sul C/c postale n° 37578002 intestato a “Amministrazione Vicariato di Roma Centro Pastorale Missionario”; Causale: “Acqua per il Nepal”. (Codice IBAN: IT85 N076 0103 2000 0003 7578 002)

Una prima spedizione partirà il 2 maggio e si spera di poterne fare molte altre anche grazie al sostegno di tutti! Per maggiori informazioni: 0669886443; [email protected]; [email protected]

Check Also

Natale di Carità. Le iniziative di solidarietà durante le feste

Natale di Carità Non solo il Natale Solidale in libreria. Ma anche il Natale di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X