Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Non stop Music

00:00 06:00

Show attuale

Non stop Music

00:00 06:00

Background

I 60 anni dei Trattati di Roma, le veglie di preghiera per l’Europa

Scritto da il 16 Marzo 2017

In occasione del 60° anniversario dei Trattati di Roma, il prossimo 25 marzo, è in programma nella basilica di Santa Maria sopra Minerva una veglia di preghiera per l’Europa. A presiedere la celebrazione, il 23 marzo alle ore 19, il cardinale Angelo Bagnasco, presidente del Consiglio delle Conferenze episcopali d’Europa.

Trattati di Roma, la Veglia di preghiera ecumenica e internazionale

Il giorno seguente, venerdì 24 marzo, su iniziativa di Insieme per l’Europa, si svolgerà, invece, una veglia di preghiera ecumenica e internazionale per l’Europa nella Basilica XII Apostoli a Roma. “Oggi l’Europa attraversa tempi tempestosi. Tanto di più ora la ricorrenza storica richiede attenzione” spiegano gli organizzatori. “La rete di più di 300 comunità e movimenti cristiani lavora per un’Europa che deve la sua origine, non da ultimo, al cristianesimo”.

L’evento per i 60 anni dei Trattati di Roma nasce “sotto la parola degli Atti degli Apostoli (At 16,9). In una visione Paolo vide un Macedone che lo implorava: ‘Vieni e aiutaci!’. Questo è pure oggi un forte richiamo per l’impegno e la testimonianza dei cristiani ‘in’ e ‘per’ l’Europa”. Obiettivo della veglia è dunque quello di dare “un segno di incoraggiamento per un’Europa unita nella diversità: un’Europa che riscopre il suo vero scopo e la sua identità nell’incontro con l’altro”. 

La Cee e i Trattati di Roma

Il trattato che istituisce la Comunità economica europea (TCEE) è il trattato internazionale che ha istituito la CEE. È stato firmato il 25 marzo 1957 insieme al trattato che istituisce la Comunità europea dell’energia atomica (TCEEA). I due, detti “Trattati di Roma” sono entrati in vigore a gennaio del 1958. Sei i Paesi firmatari: Italia, Francia, Germania Ovest, Belgio, Paesi Bassi, Lussemburgo. La cerimonia si svolse in Campidoglio, nella sala degli Orazi e Curiazi del Palazzo dei Conservatori, la stessa dove il 29 ottobre 2004 i rappresentanti dei 25 Paesi membri dell’Unione europea hanno firmato la Costituzione per l’Europa.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Utilizziamo Quform Plugin per tutti i moduli di contatto sul nostro sito web. Questo memorizza un token di sicurezza.
  • quform

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
REPLACE_WITH_VARVY_SCRIPT