Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Luceverde

14:33 14:34

Show attuale

Luceverde

14:33 14:34

Background

Trascendenze multiple, allo studio Medina i lavori inediti di Fabio Salafia

Scritto da il 11 Gennaio 2017

Dal 20 gennaio al 2 febbraio 2017 lo Studio Medina di Roma ospita la mostra “Trascendenze multiple”. In esposizione i lavori inediti su carta di piccolo formato del pittore siciliano Fabio Salafia.

Trascendenze multiple” racconta, attraverso acquerelli, oli e tecniche miste, la natura osservata con gli occhi dell’artista siciliano: una natura mutevole e inquieta, che a Salafia appare come una visione. Il pittore ne coglie prima la più salda materialità, attraverso cromie compatte e sature, per poi passare alla percezione fisica: la molteplicità delle forme attraverso la distensione dei profili, la rarefazione dei colori, la leggerezza degli spazi.  In questo senso l’esperienza umana si dilata fino a divenire multipla.

Ecco cosa ha spiegato l’artista ai microfoni di Radiopiù:

 

La mostra “Trascendenze multiple”, accessibile al pubblico dal lunedì al venerdì, ore 9-13 e 15-19, è l’ultima di una lunga serie. L’iter espositivo comincia nel 2002 con una serie di mostre collettive, oltre cento, nel territorio nazionale. Poi in una collana di personali, la cui prima, Equazioni visive, viene ospitata dalla Galleria degli Archi di Comiso ed illustrata da un catalogo con la prefazione di Piero Guccione.

Fabio Salafia (Grammichele 1979) vive e lavora a Roma. Tra i numerosi riconoscimenti ottenuti negli anni, si segnalano: 4ª Biennale Internazionale di Pittura, Premio Felice Casorati, Pavarolo (To); Concorso internazionale di Pittura “Giuseppe Gambino 2015”, Chiostro della Chiesa di Madonna dell’Orto, Venezia; Premio Nazionale delle Arti, edizione 2005, Museo degli Strumenti Musicali, Roma, 2006; “20×20”, Galleria Beukers, Rotterdam (Olanda), 2004; 8ª edizione “Prima Parete in Concerto”, Complesso Le Ciminiere, Catania – Cantieri Culturali Zisa, Palermo; “Il Cantico dei Cantici”, Palazzo della Signoria, Jesi (An), 2005; Premio “Terna 01”, Roma (sez. online), 2007; 2ª edizione “La terra ha bisogno di uomini” , Reggia di Caserta, 2009; 47ª biennale Mostra nazionale di pittura contemporanea, Santhià (Vc). Del 2010 è “Aspetti di Arte astratta” nella raccolta “Fiocchi”, Palazzo Forte Malatesta (Ascoli Piceno) che ospita, assieme a Salafia, artisti del calibro di Accardi, Balla, Capogrossi, Calabria, Vespignani, Morlotti, Festa, Schifano, Fontana, Burri. Di recente è stato invitato da Vittorio Sgarbi alla mostra itinerante “Artisti di Sicilia”.

 

 

 


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Utilizziamo Quform Plugin per tutti i moduli di contatto sul nostro sito web. Questo memorizza un token di sicurezza.
  • quform

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
REPLACE_WITH_VARVY_SCRIPT