Torna anche a Roma la notte dei musei

Torna il prossimo 21 maggio la Notte dei Musei, in contemporanea con trenta paesi d’Europa. Porte aperte quindi  anche in tutti i musei civici e statali di Roma, dalle 20 alle 2, pagando il biglietto del costo di un euro, per una serata all’insegna della cultura. 

Diversi i siti archeologici coinvolti: accademie straniere, università, gallerie private. Aperti anche la Camera (dalle 20 alle 2, ultimo ingresso da piazza Montecitorio all’1.30) e il Senato (dalle 20 alle 2, ultimo ingresso da piazza Madama all’1.20). Ovunque sarà possibile ascoltare musica, letture, performance, e usufruire di visite guidate.

Ecco alcuni degli eventi in programma:

Ai Musei Capitolini i volontari del Servizio Civile faranno luce sul museo e le sue opere, mentre l’Esedra del Marco Aurelio ospiterà una serie di concerti (PianPiano, con sei pianisti). E alle 20.30, al terzo piano di Palazzo Caffarelli, appuntamento con la storia (e gli aneddoti) del Colle Capitolino, con i racconti di Antonietta Bello (C’erano un italiano, un tedesco e… una capra! ovvero: piccola storia del Campidoglio). In sala della Protomoteca, in contemporanea, una “maratona mandolinistica” tra classica e folk.

All’ex centrale Montemartini è in programma Alice futura, funambolismi tra algebra e delirio con gli Acustimantico e gli attori di Fabrica. Ai Mercati di Traiano ci sarà, invece, un duo chitarra-strumenti a fiato. All’Ara Pacis From italian movies, un concerto di musiche dal cinema italiano del dopoguerra reinterpretate da Antonello Salis e Riccardo Fassi.

Al museo Carlo Bilotti (Villa Borghese) L’altro Shakespeare con Vittorio Pavoncello, Ro’ Rocchi e il violinista Marco Valabrega. A Palazzo Braschi Maria Pia De Vito con i Burnogualà (in contemporanea, nel cortile, spettacolo di circo). Al Museo di Roma in Trastevere Roma-Napoli andata e ritorno con Edoardo Siravo e Gino Auriuso. Al Casino Nobile di Villa Torlonia I remember Django, omaggio a Django Reinhardt con Fabio Zeppetella e Dario Deidda. Sempre a Villa Torlonia ma nell’omonimo teatro la Serata Kafka con Roberto Herlitzka.

Al museo Barracco (corso Vittorio Emanuele) Il canto di Sethi. Dalla Mesopotamia all’Egitto, la musica dei volti di pietra. Al Museo della Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina(Gianicolo, Porta San Pancrazio) In nome del popolo romano con Leonardo Petrillo, la banda dei Granatieri di Sardegna e i Lancieri di Montebello in divisa d’epoca.

Tra gli appuntamenti anche la Notte dei cantautori alla Galleria Alberto Sordi in via del Corso, i tram d’epoca al museo Atac (Piramide) con concerto jazz, le fanfare e i cori militari al Museo Storico dell’Arma dei Carabinieri in piazza Risorgimento.

Eccezionalmente aperte al pubblico, con le mostre attualmente in corso, le accademie straniere: American Academy in Rome, Accademia d’Egitto, Reale Accademia di Spagna (che apre anche il Tempietto del Bramante), Accademia di Francia Villa Medici, Casa Argentina.

Gratis, per l’occasione, i musei Barracco, Museo delle Mura, Carlo Bilotti, Pietro Canonica, Napoleonico, Repubblica Romana e anche, previa prenotazione, il sito preistorico di Casal de’ Pazzi.

Il comune di Roma fa inoltre presente che per la Notte dei Musei è stato messo a punto un vero e proprio contest fotografico su Instagram. Si partecipa con l’hashtag #NDMroma16. Gli autori delle tre foto più belle saranno premiati con biglietti per le mostre dei Musei Civici.

Per informazioni: 060608, Facebook/NotteDeiMusei, Twitter/museiincomune.

 

 

Check Also

More, chiamati al più possibile. La mostra a San Tommaso Moro

More, il percorso degli universitari in mostra Sarà inaugurata domani, nella Parrocchia di San Tommaso …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X