Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Show attuale

Background

Tor de’ Schiavi, Papa: “Chiediamo al Signore di rimanere nell’amore”

Scritto da il 7 Maggio 2018

Tor de’ Schiavi, la visita del Papa

A meno di un mese dalla visita pastorale a Corviale, Papa Francesco è tornato ieri alla periferia di Roma. Questa volta è toccato a Tor de’ Schiavi, a est della città. Migliaia i cittadini del quartiere a cui il Santo Padre ha teso la mano. Poi l’abbraccio ad anziani e malati e la benedizione della “Casa della gioia”, un centro di accoglienza per persone disabili.

Il messaggio d’amore di Francesco

“Chiediamo al Signore di rimanere nell’amore e di capire che l’amore è servizio, è prendersi carico degli altri. E la grazie di capire che il termometro di come va l’amore è la lingua”. È il messaggio lanciato ieri dal Santo Padre durante la Messa alla parrocchia del Santissimo Sacramento.  “Quando state per fare l’esame di coscienza, prima della confessione o a casa, chiedetevi: ho fatto quello che Gesù mi ha detto: Rimanete nel mio amore? E come posso saperlo? Da come è andata la mia lingua. Se ho parlato male degli altri, non ho amato”.

Ma che cos’è l’amore?  A chiarirlo è lo stesso Pontefice: “L’amore è prendersi carico degli altri. L’amore non è suonare violini, tutto romantico… L’amore è lavoro”. L’amore, ha spiegato ancora il Santo Padre “si fa vedere nelle opere, non nelle parole. Ricordate quella canzone: ‘Parole, parole, parole’. Tante volte sono solo parole. L’amore invece è concreto”.

“Ognuno deve pensare: il mio amore per la mia famiglia, nel quartiere, nel lavoro: è servizio agli altri? Mi preoccupo degli altri?” E questo si impara da Gesù: “In questo si è manifestato l’amore di Dio in noi: Dio ha mandato nel mondo il suo Figlio. In questo sta l’amore. Non siamo stati noi ad amare Dio; ma è Lui che ci ha amato per primo”.

La cresima di Maya

E di amore Papa Francesco ha parlato anche le altre tappe della sua visita pastorale nella parrocchia di Tor de’Schiavi. Intrattenendosi, come di consueto, prima della Messa, con i più giovani e i loro genitori, il Pontefice ha detto: “Il nocciolo dell’amore è la famiglia. Quello che non si impara nella famiglia difficilmente si imparerà fuori“. E ancora: E’ una cosa che voi ragazzi e ragazze dovete fare sempre: pregare per i genitori. Pregare per i genitori.

E a proposito di amore tra genitori e figli, esempio concreto è quello di Maya, 12 anni, e la sua mamma, unite nel cammino di fede. Subito dopo l’omelia il Papa ha amministrato il Sacramento della Confermazione alla giovane, affetta da una malattia mitocondriale, e a sua madre.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Utilizziamo Quform Plugin per tutti i moduli di contatto sul nostro sito web. Questo memorizza un token di sicurezza.
  • quform

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
REPLACE_WITH_VARVY_SCRIPT