Tor de’ Schiavi, la visita del Papa

A meno di un mese dalla visita pastorale a Corviale, Papa Francesco è tornato ieri alla periferia di Roma. Questa volta è toccato a Tor de’ Schiavi, a est della città. Migliaia i cittadini del quartiere a cui il Santo Padre ha teso la mano. Poi l’abbraccio ad anziani e tor de schiavi 300x193 - Tor de' Schiavi, Papa: "Chiediamo al Signore di rimanere nell'amore"malati e la benedizione della “Casa della gioia”, un centro di accoglienza per persone disabili.

Il messaggio d’amore di Francesco

“Chiediamo al Signore di rimanere nell’amore e di capire che l’amore è servizio, è prendersi carico degli altri. E la grazie di capire che il termometro di come va l’amore è la lingua”. È il messaggio lanciato ieri dal Santo Padre durante la Messa alla parrocchia del Santissimo Sacramento.  “Quando state per fare l’esame di coscienza, prima della confessione o a casa, chiedetevi: ho fatto quello che Gesù mi ha detto: Rimanete nel mio amore? E come posso saperlo? Da come è andata la mia lingua. Se ho parlato male degli altri, non ho amato”.

Ma che cos’è l’amore?  A chiarirlo è lo stesso Pontefice: “L’amore è prendersi carico degli altri. L’amore non è suonare violini, tutto romantico… L’amore è lavoro”. L’amore, ha spiegato ancora il Santo Padre “si fa vedere nelle opere, non nelle parole. Ricordate quella canzone: ‘Parole, parole, parole’. Tante volte sono solo parole. L’amore invece è concreto”.

“Ognuno deve pensare: il mio amore per la mia famiglia, nel quartiere, nel lavoro: è servizio agli altri? Mi preoccupo degli altri?” E questo si impara da Gesù: “In questo si è manifestato l’amore di Dio in noi: Dio ha mandato nel mondo il suo Figlio. In questo sta l’amore. Non siamo stati noi ad amare Dio; ma è Lui che ci ha amato per primo”.

La cresima di Maya

E di amore Papa Francesco ha parlato anche le altre tappe della sua visita pastorale nella parrocchia di Tor de’Schiavi. Intrattenendosi, come di consueto, prima della Messa, con i più giovani e i loro genitori, il Pontefice ha detto: “Il nocciolo dell’amore è la famiglia. Quello che non si impara nella famiglia difficilmente si imparerà fuori“. E ancora: E’ una cosa che voi ragazzi e ragazze dovete fare sempre: pregare per i genitori. Pregare per i genitori.

E a proposito di amore tra genitori e figli, esempio concreto è quello di Maya, 12 anni, e la sua mamma, unite nel cammino di fede. Subito dopo l’omelia il Papa ha amministrato il Sacramento della Confermazione alla giovane, affetta da una malattia mitocondriale, e a sua madre.