San Gelasio, un nuovo sportello per l’esigibilità dei diritti

0
144

È stato inaugurato, lo scorso sabato, Diritti al punto, lo sportello promosso dal Patronato e dalle ACLI di Roma alla presenza di Lidia Borzì, presidente delle ACLI di Roma, Don Giuseppe Raciti, parroco di San Gelasio I, Matteo Mariottini direttore Patronato ACLI di Roma e Mons. Enrico Feroci, direttore Caritas Diocesana

Di fronte all’emergere di “nuove povertà determinate da questi anni di crisi”, l’obiettivo, spiega Mariottini, “è quello di fare in modo che attraverso l’accompagnamento della persona nel conoscere ed esigere i propri diritti si possa il più possibile promuovere equità e giustizia sociale”. Il nuovo sportello, che ha sede nella parrocchia di San Gelasio, sarà aperto al pubblico il mercoledì (dalle 16.30 alle 18) e il giovedì (dalle 10 alle 12). A curare il servizio volontario saranno i promotori sociali formati dal Patronato ACLI di Roma che garantiscono gratuitamente informazione, consulenza, assistenza e tutela. Inoltre, grazie alla collaborazione con la Lega Consumatori, un avvocato fornirà consulenze su assicurazioni auto e sinistri o sulle bollette di acqua, luce, gas e telefonia, e su questioni attinenti il diritto di famiglia.

Allo sportello, dedicato all’esigibilità dei diritti, possono rivolgersi soprattutto gli immigrati e le persone in stato di disagio socioeconomico.