È “Armonia nella diversità”, una delle otto canzoni finaliste della prima edizione del festival di musica cristiana Sounds Spirit organizzato e promosso dalla nostra webradio insieme all’Ufficio per la pastorale del tempo libero, del turismo e dello sport della diocesi di Roma.

Riprende il nome del tema conduttore della prima edizione del festival di christian music promosso dalla nostra emittente per la Diocesi di Roma, una delle otto canzoni finaliste. L’armonia ma anche la diversità, spesso due facce della stessa medaglia presenti in questo mondo globalizzato. Prende spunto dal famoso brano interpretato da Paul McCartney e Stevie Wonder nel 1982 “Ebony and Ivory”, il tema al centro di questa prima edizione del Sounds Spirit Festival.

E per la prima edizione sono 8 i finalisti che si esibiranno, il prossimo 27 aprile, sul palco del Villaggio della Terra nella meravigliosa cornice della Terrazza del Pincio a Villa Borghese. Otto brani diversi, con generi ed interpreti diversi, per esprimere al meglio questo tema, tanto attuale quanto delicato.

Tra loro abbiamo scelto la storia del duo “La voce e le note”, composto da Federico Cacioni e Rosita Stefani, arrivati in finale proprio con il brano “Armonia nella diversità”.

Per Tutte le Strade di venerdì 15 marzo abbiamo intervistato Federico Cacioni, ascolta l’intera puntata.

«Questa è una grandissima opportunità per la città e la Diocesi di Roma -, spiega Cacioni ai nostri microfoni – perché si tende a non considerare come un vero e proprio genere la musica cristiana. Per questo credo che la musica di genere, anche con tematiche sociali forti, vada riscoperta e gli vada dato il giusto spazio».

Un «festival che mancava», ribadisce Cacioni, che si augura che questo appuntamento sia il primo di una lunga serie di manifestazioni che possano dare spazio agli appassionati del genere. Ma soprattutto una occasione per dare spazio, in un’epoca come quella dei talent, in cui «le occasioni per confrontarsi sono tante, ma tutte con una determinata cifra stilistica».

Una categoria musicale, quello della Christian Music, ancora poco diffusa nel nostro paese e nelle nostre parrocchie, rispetto ad altri paesi del mondo. «Un genere -, che ricorda il compositore e musicista – ha bisogno ancora di molti contributi perché questo tipo di musica nel nostro paese non è ancora compreso e sviluppato. Questa musica viene sempre relegata nell’ambito delle chiese e dei gruppi giovanili. Sarebbe bello invece che iniziasse ad essere condivisa da tutti non solo come occasione di preghiera, ma anche per stare insieme e diffondere un modo di cantare».

Il duo

Sounds Spirit Festival. "Armonia nella diversità" tra le finaliste della 1a edizione 1
Il duo “La voce e le note”

Duo “La voce e le note” si è formato nel 2018. Entrambi provengono da precedenti esperienze artistiche, come il Coro della Diocesi di Roma, dove si sono conosciuti e dove collaborano ancora. Federico Cacioni oltre ad essere musicista e compositore è anche cantante ed organista ed è attivo nell’animazione liturgica, mentre Rosita Stefani svolge la carriera di soprano professionista.

 

Il Villaggio della Terra

Ricordiamo che la finale si svolgerà sabato 27 aprile nella cornice della manifestazione nazionale dedicata alla Madre Terra format ideato da Earth Day Italia e realizzato in collaborazione con il Movimento dei Focolari di Roma, Agenzie delle Nazioni Unite, il MIUR e il Ministero dell’Ambiente, per la promozione di una sensibilità civile e ambientale nel contesto delle celebrazioni nazionali dell’Earth Day, la Giornata della Terra (che si celebra ogni anno, un mese dopo l’equinozio di primavera, il 22 aprile).

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here