giovedì , 23 novembre 2017

Siria: la diocesi in preghiera il 7 ottobre a Santa Maria in Domnica

Mentre in Siria e in Iraq non si placa il conflitto, definito da Papa Francesco “intollerabile brutalità a danno di cristiani e di altri gruppi”, la diocesi di Roma rinnova il suo legame nella preghiera con la comunità cristiana che vive stretta nella morsa della guerra e lo fa promuovendo un nuovo appuntamento di preghiera, mercoledì 7 ottobre alle 18.30 nella chiesa di Santa Maria in Domnica alla Navicella.

La preghiera sarà aperta dall’intervento del vescovo Matteo Zuppi, ausiliare per il settore Centro e incaricato del Centro per la Cooperazione Missionaria tra le Chiese che ha promosso l’incontro insieme all’Ufficio Migrantes della diocesi di Roma. A presiedere la liturgia, a cui prenderà parte anche il Patriarca di Antiochia dei Siri Ignace Youssef III Younan, sarà il Patriarca di Babilonia dei Caldei Louis Raphael I Sako. Una voce, quella del primate, che si è levata più volte nelle scorse settimane come un «grido di dolore» per l’esodo dei cristiani dalla Siria verso l’Europa, divenuto ormai di proporzioni tali da mettere a rischio la presenza stessa dei cattolici in quell’area.

“La violenza che sta scuotendo l’Iraq, la Siria e il Medio Oriente – aveva detto partecipando all’Incontro internazionale della Comunità di Sant’Egidio a Tirana – è uno choc. Uno choc per i nostri paesi, ma anche un trauma per il mondo intero. L’umanità non può accontentarsi di restare a guardare”. L’animazione della liturgia sarà curata dalla comunità parrocchiale di Santa Maria in Domnica, dalla comunità melchita e dalla comunità siro antiochena.

(da www.zenit.org)

Check Also

vicariato vicario

Libanori e Ricciardi nuovi vescovi ausiliari di Roma

I nuovi vescovi ausiliari, le nomine del Papa Papa Francesco ha nominato vescovi ausiliari della diocesi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X