Sinodo, confessioni e comunioni: le adesioni dei sacerdoti

Dopo aver scoperto luoghi ricchi di storia, spiritualità e di fede, durante i pellegrinaggi organizzati dalla loro diocesi di appartenenza, in vista del Sinodo dei Giovani di ottobre, l’11 e il 12 agosto prossimi i giovani italiani giungeranno a Roma per incontrare Papa Francesco.

Aperte dunque le adesioni, rende noto il Servizio Nazionale della Pastorale Giovanile, per i sacerdoti intenzionati a dare la propria disponibilità per le confessioni di sabato e le comunioni durante la Messa della domenica.

Per iscriversi è necessario compilare i moduli presenti sul sito giovani.chiesacattolica.it e inviarli a [email protected] (suor Armanda Parente). Possono dare la propria disponibilità, fa inoltre sapere il SNPG, anche preti che non accompagnano gruppi di giovani. “Il servizio – inoltre – sarà effettuato grazie anche alla disponibilità di ‘Giovani e riconciliazione’ che con i suoi giovani accompagneranno i pellegrini e li aiuteranno a vivere bene questo momento”. 

Orari e chiese

sinodo, san gregorio al celio
San Gregorio al Celio

I giovani italiani che incontreranno Francesco in occasione del Sinodo potranno confessarsi durante la giornata di sabato 11 agosto in due chiese di Roma: San Gregorio al Celio dalle 1.00 alle 14.00 e dalle 23.30 alle 3.00 e Sant’Andrea della Valle dall’1.00 alle 4.00.

Per la distribuzione dell’Eucarestia durante la Messa di domenica mattina 12 agosto in piazza San Pietro, invece, il Servizio Nazionale della Pastorale Giovanile ricorda che “non ci sarà la possibilità per i preti di concelebrare, tranne che per una rappresentanza per ogni diocesi. È però possibile che i preti e i diaconi si offrano per il servizio di distribuzione dell’eucarestia. Questi preti e diaconi, verranno collocati sul sagrato, accanto all’altare e scenderanno per le comunioni. Ovviamente c’è bisogno di un certo numero di persone (almeno 400)”.

L’indicazione per chi si offre è quella di portare camice e stola (il colore sarà indicato in seguito).