La Sindone come messaggio universale, un ciclo di eventi all’Oratorio del Caravita

Sindone 2017.Patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso, morì, fu sepolto, risuscitò”. È il ciclo di eventi in programma all’Oratorio del Caravita nelle prossime settimane. L’idea di fondo è quella di una sindonologia aperta a tutti. Non più quindi un”terreno per iniziati o cultori di una materia specialistica, ma campo di interessi a 360 gradi”.  Compito della Sindone, fa sapere infatti l’organizzatore Alberto Di Giglio, è proprio quello di parlare al cuore ed alla mente dell’uomo moderno. 

Lo studio sul lenzuolo che avrebbe avvolto il corpo di Gesù è al centro di diverse discipline storiche, umanistiche, scientifiche oltre che religiose. L’evento sulla Sindone si ripete all’Oratorio del Caravita dal 1975 ma quest’anno, per rispettare proprio pluralità di prospettive e di approcci, sono stati programmati una serie di incontri. Tutti diversi ma uniti dalla comune passione per quella che Giovanni Paolo II definì “reliquia insolita e misteriosa”.

La Sindone, gli appuntamenti in programma

Otto gli incontri in calendario, 4 ad aprile, (tutti alle ore 17) e 4 nel mese di maggio. Ad animarli predicatori e sindonologi di fama internazionale. Si parte il primo aprile. Pierluigi Baima Bollone, medico legale presenterà Anatomia di un crocifisso, viaggio di un medico nei luoghi del Getzemani e del Golgota.

Sabato 8  aprile Mons. Giuseppe  Ghiberti, biblista e già assistente del Custode Pontificio della Sindone, tratterà il tema “ La Sepoltura di Gesù”. In programma “Giuseppe, preso il corpo di Gesù, lo avvolse in un candido lenzuolo” ( Matteo, 27,59) ; “Vide e credette!”  ( Gv 20,8).

Prossimo appuntamento sabato 22 aprile con  Il Caso Sindone non è chiuso. Bruno Barberis, fisico matematico dell’Università di Torino e membro del Centro Internazionale di  Sindonologia torinese, discuterà delle recenti acquisizioni della ricerca scientifica. Sabato 29 aprile è la volta della sindonologa Emanuela Marinelli che presenterà il libro Sindone Storia e Misteri. L’indagine più completa mai realizzata.

sindoneGli incontri andranno avanti nel mese di maggio. Giovedì 4, alle ore 18.30, per la festa liturgica della Sindone istituita da Papa Giulio II nel 1506, si svolgerà il reading I Papi e La Sindone: letture  con attori. A seguire la celebrazione eucaristica presieduta da Padre Massimo Nevola, Rettore dell’Oratorio del Caravita, con l’animazione liturgica del Coro del Lunedì.

Venerdi 5  maggio, alle 18.30, al centro della riflessione di Padre Gianfranco Berbenni , storico della Chiesa, teologo e direttore del sito www.mondosindone.com,  l’enunciato di Sindone 2017. “Patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso, morì, fu sepolto, risuscitò”. Sabato 6  maggio, alle ore 17.00, è la volta della Sindone nel Cinema, rassegna a cura di Alberto Di Giglio. Si parlerà, dunque, di figure quali Pier Paolo Pasolini, Roberto Rossellini, Franco Zeffirelli, Martin Scorsese, Mel Gibson e Pupi Avati.

Ultimo appuntamento sabato  13 Maggio, alle 17.00. con Padre Maurizio Botta (Congregazione  del’Oratorio di San Filippo Neri). Partendo delle linee guida del discorso di Giovanni Paolo II, parlerà di  “Provocazione all’intelligenza … specchio del Vangelo … Immagine del silenzio… Sussurro di Dio…”

 

 

Check Also

Nomina Seminario Romano

Diocesi di Roma: le nomine in Vicariato e al Seminario Romano

Diocesi di Roma. Il vicario generale dei Piccoli Fratelli di Jesus Caritas, fratel Gabriele Faraghini, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X