Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani. L’impegno dell’Azione Cattolica.

0
555

Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani. Ecumenismo come opportunità per essere credenti credibili

«Potente è la tua mano, Signore» [Es 15,6], questo il titolo scelto, per le celebrazioni di questi giorni, dal Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani. Convenzionalmente la nascita ufficiale dell’attuale settimana ecumenica di preghiera si fa risalire al 1908.

A che punto siamo con il dialogo ecumenico? Ne parliamo ad InformAc con Don Cristiano Bettega, direttore dell’Ufficio Cei per l’ecumenismo e il dialogo, a conclusione dell’anno che ha visto il quinto centenario della riforma luterana. «Occorre capire che l’Ecumenismo non è una realtà per pochi addetti ai lavori -afferma Bettega- per appassionati, per studiosi, ma è una realtà che riguarda tutti. Direi che si tratta del modo in cui il Signore ci interpella per essere credenti credibili oggi».

Don Cristiano Bettega, direttore dell’Ufficio CEI per l’Ecumenismo ed il Dialogo

“La presenza di altre confessioni cristiane nel nostro paese è uno dei segni dei tempi. Una provocazione del signore, che ci chiede di interrogarci sul nostro modo di vivere la fede e di essere credibili nella società che viviamo” (Don C. Bettega)

Tema di fondo della Settimana 2018? «Il tema è preso da un brano dell’Esodo,”Potente è la tua mano, Signore” è il cantico di Mosè e degli Israeliti dopo il passaggio del Mar Rosso. Si tratta del momento in cui Israele scopre la sua fede, perché fa esperienza di un Dio che è vicino al suo popolo nel momento dello smarrimento. Un Dio che anche oggi si rivela prossimo a tutte le donne e gli uomini della Terra».

Ascoltate per intero la puntata di InformAc!

Vita associativa

Vi ricordiamo l’appuntamento di sabato 20 gennaio, ore 18,15, nella cripta della cappella dell’Università La Sapienza (piazzale Aldo Moro 1), con l’Incontro di studio sul Messaggio del Papa per la 51° Giornata mondiale della Pace. A seguire, in chiesa, la Veglia della Pace.

Chiara Di Ianni, responsabile dell’Acr della Diocesi di Roma, invita tutti i bambini, i ragazzi, i genitori, le famiglie di Roma, di qualsiasi movimento o associazione parrocchiale, a partecipare alla Carovana della Pace. Appuntamento per domenica 28 gennaio, ore 8.30 a Santa Maria in Vallicella. Ascoltate la puntata per conoscere tutti i dettagli, l’iniziativa annuale e preparare l’occorrente per vivere al meglio la giornata!