Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Show attuale

Background

Festa della Madonna della Fiducia al Seminario Romano il 5 e 6 febbraio

Scritto da il 3 Febbraio 2016

L’Immagine della Madonna della Fiducia si venera ormai da quasi due secoli nel Seminario Romano Maggiore a ridosso della Basilica di San Giovanni in Laterano. Una tradizione, quella di festeggiare la ricorrenza di questa speciale icona della Madonna, ormai diventata una consuetudine non solo per seminaristi e formatori, ma anche per i tanti fedeli laici che conoscono la storia di questo quadro e che frequentano il palazzo a pochi passi dalla Pontificia Università Lateranense.

Una immagine, che ritrae la Vergine Maria con in braccio Gesù Bambino, dipinta su ovale di rame, in cui il gesto del Bambino, che con il braccio sinistro indica la Madre, emerge tutta la dolcezza della maternità.

La storia narra che sarebbe la copia un analogo originale, fosse stata posseduta dalla Serva di Dio Chiara Isabella Fornari (25 giugno 1697 – 9 dicembre 1744). Romana di nascita e proveniente da un’agiata famiglia della città, diventò abbadessa del monastero della clarisse di San Francesco in Todi. Immagine che poi padre Crivelli, ottenuta una grazia di guarigione riporterà a Roma, donandola al Pontificio Seminario Romano Maggiore. Nel 1913, la venerata immagine fu collocata nella cappella di S. Nicola, dove si trova tutt’ora. Durante la Prima Guerra Mondiale cheil Seminario per la seconda volta impetrò con un voto (3 Maggio 1917) la salvezza dei suoi alunni, che oltre cento erano stati arruolati. Solo uno morì, alla vigilia dell’armistizio, e nel rispetto della misteriosa divina volontà il voto fu sciolto il 12 Maggio 1920. La venerata immagine fu ornata da preziosa raggiera e venne istituita una festa particolare in memoria della grazia ricevuta.

Un legame profondo quindi, quello tra gli alunni del seminario e la Madonna della Fiducia che non ha mai risparmiato protezione proprio al seminario, anche in momenti storici cruciali. Momento solenne dunque in cui è importante sottolineare la relazione che i seminaristi, in quanto futuri sacerdoti, hanno con Maria, come colei che è fonte e sorgente di fiducia in quanto prima discepola del Signore.

Ma di questo legame e della gioia di ritrovarsi e far memoria, sia tra i seminaristi, sia tra gli ex alunni, ce ne parla il rettore Don Concetto Occhipinti, che illustra anche  il programma della due giorni di festeggiamenti (5-6 febbraio).

Una venerazione che va oltre le mura del Seminario Romano Maggiore e coinvolge anche tanti fedeli laici.

Ricordo, preghiera e venerazione alla Madonna della Fiducia, che non si fermano solo a questo periodo dell’anno, ma che proseguono grazie ai Vespri della Fiducia, in programma da ottobre a maggio.

 

 

Taggato come

Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Utilizziamo Quform Plugin per tutti i moduli di contatto sul nostro sito web. Questo memorizza un token di sicurezza.
  • quform

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
REPLACE_WITH_VARVY_SCRIPT