Seminario Redemptoris Mater, i nuovi vertici

È don Francesco Donega, sacerdote diocesano, il nuovo rettore del Seminario Redemptoris Mater. Vicerettore della struttura in via Tenuta della Maglianella dal 2017, succede a monsignor Claudiano Strazzari, nominato canonico di San Giovanni in Laterano.

Ad annunciarlo lo scorso sabato, nel corso della Messa celebrata al collegio diocesano, nella giornata dedicata ai Primi Martiri della Chiesa di Roma, il cardinale Angelo De Donatis, vicario del Papa per la diocesi di Roma.

Don Massimiliano Nazio, attualmente parroco a San Giovanni Battista de la Salle, è stato, invece, nominato vicerettore del Seminario Redemptoris Mater. Don Davide Lees, parroco di Santa Maria della Consolazione, poi, sarà affiancato a don Fabrizio Ficco come co-prefetto degli studi.

Il Seminario

Il Seminario Redemptoris Mater fu fondato nel 1988. Ruotando intorno al cardine della nuova evangelizzazione, forte è il legame con il Cammino Neocatecumenale.

seminario redemptoris mater, Giovanni Paolo II“I candidati al sacerdozio trovano nella partecipazione al Cammino Neocatecumenale un elemento specifico e basilare del cammino formativo e, al contempo, sono preparati alla genuina scelta presbiterale di servizio all’intero popolo di Dio, nella comunione fraterna del presbiterio”, precisò Papa Giovanni Paolo II, citando lo statuto del Cammino, in occasione dell’incontro con i superiori e gli alunni del Seminario nel marzo del 2004. 

“La preghiera, lo studio, la vita comunitaria, ben armonizzati nel progetto formativo e messi in pratica con fedeltà e generosità nell’esistenza concreta del vostro Seminario”, sottolineò ancora il Pontefice in quella circostanza, “sono le vie attraverso le quali il Signore scolpisce in voi, giorno dopo giorno, l’immagine di Cristo Buon Pastore”.