Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Non stop Music

00:00 06:00

Show attuale

Non stop Music

00:00 06:00

Background

Scatta in Parrocchia, Alessia: “La macchina fotografica è il prolungamento del mio cuore”

Scritto da il 19 Giugno 2019

Scatta in Parrocchia: Alessia, fotografa per passione

Tra panni variopinti stesi al sole e street art, sorge in piazza Capacelatro, nel quartiere Primavalle, alla periferia nord-ovest di Roma, la parrocchia di Santa Maria della Salute. È lì che incontriamo Alessia, una dei due vincitori della seconda edizione del concorso fotografico Scatta in Parrocchia. 

scatta in parrocchia, primavalle

Quartiere Primavalle, a nord ovest di Roma

Impiegata in uno studio legale, Alessia ha da sempre la passione per la fotografia. Da bambina, allo zoo, si divertiva a osservare le immagini degli animali nelle macchinette giocattolo. Diventando grande, è passata a osservare il mondo dalle semi automatiche usa e getta, dalle polaroid e infine da quelle digitali e professionali.

Fino a che la sua macchina fotografica non è diventata «il prolungamento» del suo cuore e dei suoi occhi. «Ce l’ho quasi sempre dietro» ci racconta. E ora, nella sua parrocchia, dopo aver fatto, alcuni anni fa, un corso in Vicariato per fotografi, è diventata «la fotografa, tra virgolette, ufficiale. Faccio sempre le foto in occasioni speciali».

Scatta in Parrocchia: nella foto che ha vinto «un’occasione speciale»

Tra le occasioni speciali anche la Veglia di Pentecoste del maggio 2015, ritratta nella foto che, insieme a quella di Lorenzo da San Giuliano Martire, (che conosceremo meglio nei prossimi giorni) ha vinto la seconda edizione di Scatta in Parrocchia.

Scatta in Parrocchia, Santa Maria della Salute

Nella foto di Alessia la veglia di Pentecoste del maggio 2015

«Già di per sé l’atmosfera era particolare, era un momento di attesa. Durante la Messa – ci spiega Alessia – questo incenso si è alzato davanti all’ambone ed è stato un attimo. Forse anche un po’ fortuna.

Appena abbiamo visto questa scena mi sono proprio scapicollata davanti e l’ho fotografata perché era molto singolare. È come se lo Spirito Santo fosse stato tra di noi, proprio materialmente, a livello visivo. E poi è un bel ricordo speciale per tutti: è stata l’ultima veglia del nostro parroco, prima che andasse via».

Scatta in Parrocchia: Santa Maria della Salute, tra foto e attività

scatta in parrocchia, santa maria della salute

Parrocchia di Santa Maria della Salute

A Santa Maria della Salute Alessia preferisce catturare, con la sua macchina fotografica, dettagli delle celebrazioni liturgiche. «Tutto è partito per curiosità, dalle Veglie di Natale e di Pasqua». Ma le attività nella sua parrocchia non mancano. «Ci sono tante cose, c’è sempre occasione di stare insieme, per fare comunione».

Diversi, poi, i gruppi, «l’ordine francescano secolare, i neocatecumenali…in questo periodo c’è anche l’oratorio che accoglie tantissimi bambini». E ancora «tantissimi i catechisti, i gruppi di giovani famiglie, a cui appartengo anche io, gruppi di catechesi per battesimo e post battesimo con le coppie che hanno appena battezzato i figli».

Ascolta l’intervista integrale ad Alessia: 


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



REPLACE_WITH_VARVY_SCRIPT