venerdì , 24 novembre 2017

L’icona di S. Maria in Portico a San Pietro per il Giubileo dei Diaconi

In occasione del Giubileo dei Diaconi, la piccola icona di Santa Maria in Portico, protettrice della città di Roma, sarà traslata, su richiesta del Pontificio Consiglio per la Nuova Evangelizzazione, dal suo santuario di Santa Maria in Campitelli in Piazza San Pietro. Lì infatti, domenica 29 maggio, è in programma l’Eucarestia presieduta da Papa Francesco.

La processione giubilare partirà già Sabato 28 maggio alle ore 16,30 dalla Chiesa di Santa Maria in Campitelli alla volta della Chiesa di San Salvatore in Lauro dove l’icona della Madonna sarà collocata presso l’altare maggiore per la venerazione dei fedeli e dei pellegrini.

Il rito della traslazione affonda le radici nei pellegrinaggi e nelle celebrazioni giubilari, fatti insieme ai Papi, nel corso dei secoli. In particolare, la devozione popolare a Santa Maria in Portico si fonda sull’apparizione di un’immagine della Madonna, avvenuta il 17 luglio del 524, a una nobile romana: santa Galla, figlia del Prefetto Simmaco, la quale era solita accogliere e nutrire i poveri e i pellegrini nel portico della sua casa.

Fu Papa Alessandro VII a dare il via alla costruzione dell’attuale santuario di Campitelli incaricando Carlo Rainaldi per la progettazione. In quella circostanza il Pontefice attribuì all’immagine della Madonna il titolo di Romanae Portus Securitatis: Porto di sicura speranza.

 

 

 

Check Also

vicariato vicario

Libanori e Ricciardi nuovi vescovi ausiliari di Roma

I nuovi vescovi ausiliari, le nomine del Papa Papa Francesco ha nominato vescovi ausiliari della diocesi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X