Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Non stop Music

00:00 06:00

Show attuale

Non stop Music

00:00 06:00

Background

San Giuseppe dei Falegnami: inaugurata nuova copertura

Scritto da il 2 Settembre 2019

San Giuseppe dei Falegnami: mons. Libanori benedice il nuovo tetto

«Una prima e fondamentale tappa di un recupero difficile» che, con «l’aiuto della Provvidenza», si spera possa «giungere in tempi brevi al completamento desiderato». Sono le parole di monsignor Daniele Libanori, vescovo ausiliare della Diocesi di Roma per il Settore Centro e rettore di San Giuseppe dei Falegnami, che, lo scorso 30 agosto, a un anno esatto dal crollo del tetto della chiesa al Foro Romano, ha benedetto e inaugurato la nuova copertura alla presenza del sindaco di Roma, Virginia Raggi.

La conclusione dei lavori è, invece, prevista per il 19 marzo 2020. La chiesa, dunque, riaprirà definitivamente al pubblico proprio in occasione della solennità di San Giuseppe.

san giuseppe dei falegnami«Se il Signore non costruisce la casa, invano faticano i costruttori» ha sottolineato Libanori citando il salmo 126.

Esprimendo gratitudine a quanti  «hanno consentito di dare seguito alla volontà di ricostruire» il vescovo ha precisato come «anche noi diventiamo cooperatori di Dio che in spirito di servizio veniamo incontro alle necessità del prossimo e della comunità. Con quest’opera vogliamo in maniera simbolica manifestare il nostro desiderio di edificazione della casa comune».

Ascolta le parole di monsignor Daniele Libanori: 

San Giuseppe dei Falegnami: il contributo della Cei

san giuseppe dei falegnamiObiettivo è dunque quello di far sì che San Giuseppe dei Falegnami torni a «essere luogo di preghiera dove tanti giovani possano celebrare nella fede il loro matrimonio».

Ma non solo. L’anno prossimo, ha ricordato monsignor Libanori, ricorre il 150° anniversario della proclamazione di san Giuseppe Patrono della Chiesa universale.

Ascolta l’intervista a cura di Claudio Tanturri:

A contribuire ai lavori di restauro della chiesa al Foro Romano anche la Cei. Si tratta, ha detto don Valerio Pennasso, direttore dell’Ufficio nazionale per i beni culturali ed edilizia di culto (Cei) di un intervento significativo non solo per l’importanza storica dell’opera ma anche «per il lavoro culturale e religioso che questo rappresenta per la comunità e per tante persone e famiglie».

Ascolta l’intervista a cura di Claudio Tanturri: 

San Giuseppe dei Falegnami: l’avanzamento dei lavori

Il cantiere avviato lo scorso giugno (è possibile seguire l’evolversi su www.sangiuseppedeifalegnami.org) si chiuderà, dunque, il prossimo 19 marzo. La volontà, fa sapere Alessandro Bozzetti, progettista e direttore dei lavori di San Giuseppe dei Falegnami, «è quella di montare buona parte del cassettonato per Natale. Abbiamo completato la copertura e abbiamo iniziato il consolidamento e il restauro del cassettonato dorato. Dal primo settembre inizia il rimontaggio.

san giuseppe dei falegnami, alessandro bozzettiGrazie a uno scanner laser che esisteva prima del crollo e uno fatto dopo, stiamo facendo il confronto per ricollocare ogni singolo pezzo nella sua posizione originaria.

Molte parti – ha precisato – si sono danneggiate irreparabilmente quindi verranno integrate con tecniche definite insieme all’ISCR (Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro) che ha fatto anche 3 settimane di scuola cantiere insieme a 5 suoi studenti del secondo anno che sono a Matera. Quindi, si è definito un protocollo di reintegro delle parti mancanti. C’è ancora molto lavoro da fare, abbiamo realizzato anche un modello in BIM (Building Information Modeling, in italiano: Modellizzazione delle Informazioni di Costruzioni) in modo che siamo certi di quali siano le parti originali e la loro posizione esatta».

Ascolta l’intervista a cura di Claudio Tanturri:

Ricordiamo che è ancora possibile effettuare delle donazioni per la ricostruzione di San Giuseppe dei Falegnami tramite l’apposita pagina di Radiopiù e il sito della Chiesa.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



REPLACE_WITH_VARVY_SCRIPT