Roma, nasce il Parco Archeologico del Colosseo

0
7

Il Colosseo sarà presto parte di un Parco Archeologico. A renderlo noto ieri il ministro dei Beni culturali e del Turismo, Dario Franceschini che ha presentato il decreto di riorganizzazione della Soprintendenza speciale per l’Anfiteatro Flavio e l’Area archeologica centrale di Roma.

Con competenza anche sul Foro Romano, sul Palatino e sulla Domus Aurea, il nuovo ente sarà gestito da un direttore scelto attraverso una selezione internazionale.  In particolare, ha spiegato il ministro, “avrà competenza su tutti i settori mantenendo l’autonomia gestionale e contabile anche su alcuni siti”. Franceschini ha poi confermato che i tempi per la realizzazione del Parco del Colosseo “saranno molto veloci. Il decreto verrà firmato nelle prossime ore”.

La Soprintendenza speciale di Roma per il Colosseo e l’area archeologica centrale manterrà dunque  l’autonomia, ma cambierà nome e diventerà Soprintendenza speciale Archeologia, Belle arti e Paesaggio di Roma. I suoi confini saranno ridisegnati e comprenderanno l’intero territorio del Comune di Roma. Verrà così soppressa la relativa Soprintendenza ordinaria. Per quanto riguarda le risorse, invece, alla Soprintendenza speciale sarà destinato il 30% delle entrate del Parco archeologico del Colosseo. “Una somma- ha chiarito Franceschini– che secondo i calcoli è superiore a quanto storicamente veniva investito dalla Soprintendenza nel restante patrimonio di Roma”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.