Roma, nasce il Parco Archeologico del Colosseo

Il Colosseo sarà presto parte di un Parco Archeologico. A renderlo noto ieri il ministro dei Beni culturali e del Turismo, Dario Franceschini che ha presentato il decreto di riorganizzazione della Soprintendenza speciale per l’Anfiteatro Flavio e l’Area archeologica centrale di Roma.

Con competenza anche sul Foro Romano, sul Palatino e sulla Domus Aurea, il nuovo ente sarà gestito da un direttore scelto attraverso una selezione internazionale.  In particolare, ha spiegato il ministro, “avrà competenza su tutti i settori mantenendo l’autonomia gestionale e contabile anche su alcuni siti”. Franceschini ha poi confermato che i tempi per la realizzazione del Parco del Colosseo “saranno molto veloci. Il decreto verrà firmato nelle prossime ore”.

La Soprintendenza speciale di Roma per il Colosseo e l’area archeologica centrale manterrà dunque  l’autonomia, ma cambierà nome e diventerà Soprintendenza speciale Archeologia, Belle arti e Paesaggio di Roma. I suoi confini saranno ridisegnati e comprenderanno l’intero territorio del Comune di Roma. Verrà così soppressa la relativa Soprintendenza ordinaria. Per quanto riguarda le risorse, invece, alla Soprintendenza speciale sarà destinato il 30% delle entrate del Parco archeologico del Colosseo. “Una somma- ha chiarito Franceschini– che secondo i calcoli è superiore a quanto storicamente veniva investito dalla Soprintendenza nel restante patrimonio di Roma”.

Check Also

Fontane di interesse storico, divieti di bivacco e consumo: multe fino a 240 euro

Un’ordinanza per la salvaguardia delle fontane di interesse storico, artistico archeologico di Roma. L’ha firmata …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Clef two-factor authentication
X