Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Show attuale

Background

Robert Cheaib: la comunicazione in coppia

Scritto da il 8 Giugno 2020

Robert Cheaib: la parola è alla base del dialogo del corpo

robert cheaib dialogo 18

Quante volte ci siamo sentiti avvolti teneramente dalla parola giusta al momento giusto? Quante volte abbiamo sentito una parola buona così azzeccata e incarnata da sembrare un bacio?

È bellissimo quello che dice il Libro dei Proverbi: “Dà un bacio sulle labbra chi risponde con parole giuste”.

Dicono che gli uomini si eccitano con gli occhi, mentre le donne con le orecchie. Sono però convinto che anche l’uomo sano e non indottrinato dal “grande fratello” del porno si accende con le parole.

Tante coppie faticano a giungere ad un dialogo dei corpi perché non sanno dialogare con la parola.

Questa puntata vorrebbe essere una riflessione sulla parola e sul dialogo in coppia.

Abbiamo parlato della gentilezza e della tenerezza nella comunicazione di coppia.

Robert Cheaib: i tre tipi di comunicazione in coppia

Chi vi parla, essendo sposato, sa che non tutto è così idilliaco e facile.

La difficoltà del dialogo, però, non è sinonimo della sua impossibilità.

Il dialogo è decisamente difficile ma assolutamente necessario. Non è dialogo ogni blaterare rivolto verso l’altro.

Personalmente distinguo tre tipi di dialogo: la scomunicazione, le comunicazioni di servizio e la comunicazione di comunione.

Robert Cheaib: la scomunicazionerobert cheaib litigio18

La scomunicazione è una finta comunicazione. In realtà parte con il denigrare l’altro, portandolo istintivamente sulla difensiva. Si instaura così una specie di dialogo tra sordi. Ognuno si arrocca nella sua posizione anche se non è convinto di aver ragione. Fa questo per proteggersi.

In questi casi dare ragione all’altro equivale infatti a darsi per vinti. La dinamica interna di questa situazione è probabilmente la seguente: se ho torto sono cattivo, non merito più l’amore.

Quando la comunicazione parte col piede sbagliato, quando si è sul piede di guerra, è meglio fare tregua, prendere un time out.

Robert Cheaib: le comunicazioni di servizio

Il secondo tipo di comunicazione riguarda le comunicazioni di servizio.

In coppia e soprattutto in famiglia le comunicazioni di servizio sono importanti, essenziali.

Un ménage familiare e relazionale ha bisogno di gestione concreta. In fin dei conti la famiglia non è un concorso di poesia.

Quello che accade, però, è che questo tipo di dialogo inizia ad essere l’unico: quando non ci sono comunicazioni di servizio, i due non sanno più cosa dirsi.

Qui è necessario ritornare al primo amore, a quei tempi in cui il tempo sembrava ladro perché sciupava le ore come secondi.

Robert Cheaib: la comunicazione di comunionerobert cheaib 18

Il terzo tipo di comunicazione è la comunicazione di comunione che consiste nel mettersi nelle proprie parole.

Per instaurare questo dialogo non è necessario fare corsi di filosofia. Si può anche parlare delle cose di ogni giorno, l’importante è narrare come io vivo queste cose. Non è un telegiornale ma è permettere all’altro un viaggio nella mia anima.

Faccio un esempio per rendere l’idea: avere un lavoro stancante è un fatto che posso comunicare all’altro ma che  rimane comunque un fatto impersonale.

La comunicazione di comunione è quando racconto all’altro come io personalmente vivo la situazione del lavoro.

Questo tipo di dialogo è possibile solo in un’atmosfera di accettazione reciproca. Solo l’amore di tenerezza crea le condizioni per un rivelarsi reciproco.

(Trascrizione del testo a cura di Antoine Ruiz)

Ascolta la diciottesima puntata del “Gioco dell’amore” con Robert Cheaib


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



REPLACE_WITH_VARVY_SCRIPT