Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Show attuale

Background

Quando uno per uno fa uno

Scritto da il 27 Maggio 2020

In quali casi uno per uno fa uno? In matematica sempre, ma anche nella realtà di ogni giorno. Stesso discorso circa la comunicazione nella Chiesa: il prodotto non cambia!

Si è da poco celebrata la 54ma Giornata mondiale delle comunicazioni sociali, incentrata quest’anno sul tema del racconto. La narrazione è la forma più efficace di comunicazione, e se nel 2020 si è pensato di mettere in evidenza questo aspetto, è forse perché la forma letteraria del racconto, nel tempo, si è persa per strada, lasciando spazio a sterili concettualizzazioni teologiche e spirituali, dettate da maestri invece che da testimoni. Oggi, finalmente, ci si è accorti della deriva presa e si è tornati a raccontare: le storytelling, sempre più in uso anche nella comunicazione ecclesiale, ne sono un evidente esempio.

uno per uno messa in direttaLa mia impressione, però, è che all’interno della Chiesa ognuno cerchi di raccontare se stesso. Appunto, uno per uno… Anche le dirette delle celebrazioni eucaristiche, che a motivo della pandemia si sono moltiplicate a dismisura, talvolta hanno narrato il protagonismo di chi le presiedeva piuttosto che il memoriale della morte e resurrezione di Gesù. Gli “influencer” cattolici si guardano bene dal mettere in comune i carismi che il Signore ha dato loro per l’edificazione del Regno dei cieli. E così ci ritroviamo in un ginepraio di monadi che guardano esclusivamente al proprio interesse, ai propri ascolti, trasmettendo contenuti di tutto rispetto ma nel contempo veicolando inconsapevolmente un messaggio su tutti: nella Chiesa non c’è piena comunione!

Lo dico per esperienza personale, lavorando da anni nell’ambito della comunicazione nella Chiesa, laddove faccio sempre più fatica a dare vita a prodotti con il concorso delle realtà più significative del territorio diocesano. Ci ritroviamo dunque in un panorama estremamente frastagliato, che alla fine fa emergere soltanto “la solitudine dei numeri primi”, l’esatto contrario di quanto invece si dovrebbe trasmettere…

Don Francesco Indelicato


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



REPLACE_WITH_VARVY_SCRIPT