Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Luceverde

19:33 19:34

Show attuale

Luceverde

19:33 19:34

Background

Punti Roma Facile: i nuovi spazi per diventare cittadini digitali

Scritto da il 9 Marzo 2017

Al via il progetto Punti Roma Facile dopo la sperimentazione partita lo scorso novembre nelle biblioteche comunali. Obiettivo è quello di fornire strumenti digitali ai cittadini. La presenza di operatori e volontari formati dal Campidoglio assicura un facile accesso tutti i servizi telematici della pubblica amministrazione.

Soddisfatta l’assessore alla Roma Semplice Flavia Marzano. “I Punti Roma Facile rispondono all’ obiettivo di promuovere le competenze digitali dei cittadini, perché solo riducendo il divario digitale è possibile favorirne l’inclusione e la partecipazione attiva”.

Punti Roma Facile contro il digital divide

Il progetto è entrato nel vivo con l’inaugurazione, nei giorni scorsi, di due nuovi spazi nel Municipio III. Uno nella sede del Municipio in via Fracchia 45, l’altro nel centro anziani Valli-Conca D’Oro (via Val D’Ala 19). Entro giugno, grazie all’Istituzione Biblioteche che mette a disposizione gli spazi, è poi prevista l’estensione a tutti i Municipi. Si partirà dal VI, VII, VIII, XI e XIII.

Nei Punti Roma Facile i cittadini poco avvezzi alle nuove tecnologie possono chiedere, su appuntamento, il supporto gratuito di tutor. Potranno così usare, con semplicità, gli oltre 60 servizi pubblici online di Roma Capitale e delle altre amministrazioni tra cui richiesta di identità digitale SPID e iscrizione ai servizi scolastici nonché la stessa autenticazione sul portale. Ma si potrà anche navigare in internet e cercare informazioni sul web.

Cultura digitale, i seminari

L’iniziativa prevede inoltre un programma di seminari volti diffondere la cultura digitale oltre che un uso responsabile delle nuove tecnologie. Agli incontri, organizzati in collaborazione con l’Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali, l’Agenzia per l’Italia Digitale, la Questura di Roma, hanno preso parte sinora quasi 400 persone di tutte le età.

Al centro dei prossimi seminari l’educazione civica digitale, privacy e reputazione online, contrasto al cyberbullismo e alle truffe in rete, opportunità legate all ’innovazione digitale nel mondo della formazione e del lavoro.

 

Taggato come

Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



REPLACE_WITH_VARVY_SCRIPT