Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Show attuale

Background

Pul, dal Covolo: ‘Siamo a servizio della missione del Papa’

Scritto da il 4 Ottobre 2016

In occasione dell’inaugurazione del 244° anno accademico della Pontifica Università Lateranense il rettore, Monsignor dal Covolo, ha ribadito il ruolo dell’ateneo. Portando in dono ai docenti un libretto dal titolo “La piccola via della misericordia”, tratta dalle Agende personali di Giovanni XXIII, già allievo ed ex docente della Lateranense, dal Covolo ha sottolineato la necessità di collocare la Pul e la sua missione accademica tra giustizia e misericordia: un obiettivo ambizioso fissato l’anno scorso e adesso scosso da nuove esigenze.

Non si può infatti “vivacchiare”, dice il Rettore, davanti a un mondo che vive una “Terza Guerra Mondiale a pezzetti”, come afferma il Papa, e nel quale si avvicendano l’Anno Santo straordinario, la recente Giornata Mondiale della Gioventù, l’appuntamento della visita esterna per la valutazione e promozione della qualità accademica (17-21 ottobre). “Davanti a questi fatti, se si vivacchia, si rischia di restare fuori da storia e cultura”, dice dal Covolo lanciando una sfida: riflettere sull’identità precisa dell’essere Pul e sul senso di appartenenza di tutti a questa realtà.

 “Non siamo in grado di educare se non maturiamo insieme, in maniera convinta e leale, un forte senso di identità e di appartenenza: chi siamo e a chi apparteniamo”. Questa la “lezione” di Francesco che il Rettore fa sua spronando gli studenti a sviluppare lo spirito di comunione che nasce dal lavoro di squadra, lo spirito d’insieme. “Con una intelligenza al servizio della carità, perché ne nasca la carità intellettuale” chiarisce dal Covolo ricordando i beati Rosmini e Paolo VI.

E in questo ha poi un peso rilevante il ruolo del docente che deve “insegnare contando non sul proprio prestigio, ma sulla base di una lezione fresca, ben preparata, senza improvvisazioni” prestando attenzione anche alle difficoltà linguistiche degli studenti da tutto il mondo che la Pul accoglie. Necessario è inoltre un sostegno effettivo ed affettivo alle iniziative universitarie attraverso una comunicazione diretta con gli studenti.

 

 

 

Taggato come

Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



REPLACE_WITH_VARVY_SCRIPT