Preghiera per l’unità dei cristiani, la veglia ecumenica diocesana

2
694

Preghiera per l’unità dei cristiani, lunedì 22 gennaio la veglia a Sant’Andrea delle Fratte

santandrea delle fratte min 300x154 - Preghiera per l'unità dei cristiani, la veglia ecumenica diocesana
Sant’Andrea delle Fratte

In occasione della Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani, i rappresentanti delle diverse confessioni presenti nella diocesi di Roma si incontreranno lunedì 22 gennaio per una processione e una veglia ecumenica.

L’appuntamento è per le ore 18.30 a Piazza di Spagna. Da lì partirà una processione alla volta della Basilica di Sant’Andrea delle Fratte.  A presiedere la preghiera, alle ore 19, monsignor Gianrico Ruzza, segretario generale del Vicariato di Roma e vescovo ausiliare di Roma centro.

Preghiere ecumeniche con la Comunità di Sant’Egidio

Sempre per celebrare la Settimana di preghiera l’unità dei cristiani anche la Comunità di Sant’Egidio promuove una serie di preghiere ecumeniche e di incontri nelle chiese di Roma a partire da venerdì prossimo.

Il 19 gennaio appuntamento alle ore 19 alla parrocchia di S. Emerenziana per la preghiera ecumenica con padre Tirayr Hakobyan della Chiesa apostolica armena. Alle ore 20.30, invece, alla Basilica di Santa Maria in Trastevere si pregherà con il pastore Paolo Ricca della Chiesa valdese.

Lunedì 22 gennaio, alle ore 18.30, è in programma la visita al Santuario dei Nuovi Martiri e Testimoni della fede di S. Bartolomeo all’Isola Tiberina. A seguire, la preghiera serale a Santa Maria in Trastevere di un gruppo di studenti dell’istituto ecumenico di Bossey.
Martedì 23 gennaio appuntamento alla Parrocchia del SS. Redentore: alle ore 18.30 preghiera ecumenica con padre Antonios Bafaloukos della Chiesa ortodossa di Grecia. Alle 19, invece, si potrà pregare con padre Iurie Hincu della Chiesa ortodossa romena alla Parrocchia di S. Romano martire.Mercoledì 24 gennaio alla Chiesa delle suore benedettine di via Tor de Schiavi, alle  ore 18.15 è in programma la preghiera ecumenica con il pastore Tim Macquiban della Chiesa metodista e con padre Ilie Ursachi della Chiesa ortodossa romena. Alla Parrocchia S. Gaspare del Bufalo, poi, preghiera ecumenica con il Pastore Jens-Martin Kruse della Chiesa luterana alle ore 19. Alle ore 19.15, invece, alla
Parrocchia di S. Giuseppe a V. Nomentana, si pregherà con il rev. Jonathan Boardman della Chiesa anglicana.

Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani: cos’è?

La Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani è un’iniziativa ecumenica durante la quale tutte le confessioni cristiane pregano insieme per il raggiungimento della piena unità. Si svolge tradizionalmente dal 18 al 25 gennaio, tra la festa, dunque, della cattedra di san Pietro e quella della conversione di san Paolo.

L’iniziativa si è sviluppata in ambito protestante nel 1908. Dal 1968 il tema e i testi per la preghiera sono elaborati dalla commissione Fede e Costituzione del Consiglio Ecumenico delle Chiese, per protestanti e ortodossi, e dal Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani, per i cattolici.

Filo conduttore di quest’anno è Potente è la tua mano, Signore (Esodo 15, 6).