Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Non stop Music

22:25 23:59

Show attuale

Non stop Music

22:25 23:59

Background

Piccolo breviario dell’anima: che cosa è il tempo?

Scritto da il 14 Gennaio 2020

Che cosa è il tempo?

Che cosa è il tempo? Si può dare definizione del concetto così ampio di tempo? È sempre sinonimo di durata?

I giorni sono sempre più brevi, le piogge cominceranno. La mia porta, spalancata, ti ha atteso. Perchè hai tardato tanto? Sul mio tavolo, dei peperoni verdi, del sale, del pane. Il vino che avevo conservato nella brocca l’ho bevuto a metà, da solo, aspettando. Perchè hai tardato tanto? Ma ecco sui rami, maturi, profondi dei frutti carichi di miele. Stavano per cadere senza essere colti se tu avessi tardato ancora un poco. (Nazim Hikmet)

Domenica saremo insieme, cinque, sei ore, troppo poche per parlare, abbastanza per tacere, per tenerci per mano, per guardarci negli occhi. (Franz Kafka)

Anche quest’oggi il termine di cui si vorrebbe dare spiegazione nel “Piccolo breviario dell’anima”, accoglie in sé molte espressioni di senso. Quale può essere passo delle S rotture sacre che evochi questo sentimento? Gesù uomo tra gli uomini vive lo sconforto dell’abbandono al Getsemani e umanamente quella è “malinconia”. Si tratta di espressioni  diverse; formulare anche solo ipotesi di risposta è di grande ambizione; mi scuso con chi ci ascolta, della inevitabile genericità e di certa approssimazione. Procediamo comunque nell’intenzione di offrire appunti e riflessioni che siano di aiuto a comprendere il “concetto di  tempo”.

Che cosa è il tempo? Un’illusione?

Cosa è il tempo? Teologia e scienza, ma anche filosofia e letteratura, hanno nella storia del pensiero umano dalle loro origini, tanto sul versante giudaico-cristiano quanto da quello ellenistico-pagano, profuso energie per capire cos’è il tempo. Per giungere sovente  alla conclusione che il tempo possa essere “illusione”.

Lo indica Davide, “[…] tu hai ridotto i miei giorni alla lunghezza di un palmo, e la durata della mia vita è come niente davanti a te; sí, ogni uomo nel suo stato migliore non è che vapore” (Salmo 39:4–5). E poi l’apostolo Giacomo lo ribadisce alludendo alla esiguità della vita : “In verità essa è un vapore che appare per un po’ di tempo, e poi svanisce” (Giacomo 4:14).

Ma affidiamoci alla parola, cui si riferisce pensiero tanto significativo. “Tempo”,  il sostantivo viene dal latino (tempus-tempŏris), di origine incerta, aveva significato cronologico, a differenza di quello atmosferico, che era dato da (tempestas -atis). Nel 1363 fu il Villani a darne nella lingua  italiana nascente, significato proprio di successione di eventi che si susseguono, Dante nel 1304 aveva usato il termine legandolo  al concetto di “prima” e di “poi”. Boccaccio lo porta vicino alle azioni e nel 1348 lo rende “tempo propizio o conveniente”.

Il vocabolo del “tempo” della musica, entra nel nostro lessico solo nel 1922. Il tempo in senso lato,  quale misura del moto, è concetto esteso che si lega al senso stesso della vita e poi attraverso la fede della “nuova vita” e della salvezza.

Sant’Agostino ci dona nella sua idea di “Presente” una metafora che è una grande lezione sul tempo: presente di passato (ricordo) e presente di futuro (attesa/speranza) presente di presente (ciò che si vive al momento). Capiremo dunque che il tempo è vincolato anzitutto all’umano sentire cioè al nostro percepito. Potrebbe anche in tal senso definirsi: intuizione e rappresentazione della modalità, secondo la quale i singoli eventi si susseguono in rapporto l’uno con l’altro, non a caso indicato quale “fattore trainante” dell’evoluzione delle cose (il fluire del tempo) o la scansione dell’eternità, dell’ineludibilità e persino la caducità delle vicende umane.

Che cosa è il tempo? Kronos e Kairos

Che cosa è il tempo? È la differenza del tempo Cronos e del tempo Kairos la chiave per comprendere il distinguo quando parliamo di “tempo terminale” (che ha una fine)  e di “tempo circolare” (perenne). Vi sono i cicli biologici, il succedersi del giorno e della notte, il ciclo delle stagioni, e cicli psicologici (i diversi stati della coscienza, della percezione e la stessa memoria) e poi idea stratificata storicamente da tradizioni e culture diverse.

L’osservazione che può aiutare ad entrare nel concetto di tempo, può essere riportata allo sguardo, vedere sotto i nostri occhi, il passare degli anni, ci conduce infatti ad una utile riflessione. Non certo la meditazione triste e la pessima conclusione cui giungono gli epicurei: carpe diem, carpe horam, affréttati (Orazio, Carmina) afferra e godi il momento che passa, “sarà quel che sarà”, perché il valore del tempo è proprio che esso condiziona ed esprime “misura” della nostra vita.

Giacomo Leopardi nel “Dialogo del venditore di almanacchi” induce a riflettere con un sorriso sulle aspettative dell’anno che verrà, ingenua ebbrezza di una attesa, ma il poeta sa quanto invece “tempo” sia istante infinitesimo da vivere e da “costruire” buono e fecondo. Il tempo “fugge” o anche “corre”, lasciandoci a quello che ci resta da vivere, che è sempre meno, questa non è convinzione negativa, è piuttosto consapevolezza dunque con-sapere che servirà con fiducia di futuro, e sarà pensiero volto al bene nostro e del nostro prossimo “riempire” questo tempo, il tempo di ora e il tempo che “prepara” il domani.

Che cosa è il tempo? Un dono nel presente

Che cosa è il tempo? Abbiamo “a portata di mano” solo l’attimo presente è vero, questo nostro modo di vivere, questo tempo, in cui egemonica è la fretta che spesso porta inciampo e danno, ma il tempo ci sarà amico, se sapremo renderlo nostro compagno, il tempo segnerà e sarà scansione del nostro vivere, breve o lungo che sia, indicando capitoli di una storia di bene. Questo momento non si ferma, passa e, dopo averci offerto l’esperienza del momento successivo, ci porterà nel “luogo del ricordo” tuttavia desiderosi di vivere e fare meglio. Questa può essere la chiave.

Noi tutti ci adoperiamo per guadagnare tempo senza spesso sapere che farne. Al mattino al metrò, vediamo correre frotte di persone, chi in ufficio,  chi al negozio,  chi alle case ma quante di loro sapranno spendere il tempo risparmiato?

Il tempo è denaro

Che cosa è il tempo? Si dice “il tempo è denaro”, sappiamo fare dei computi esattissimi di quanto rende il tempo, quanto denaro, ma questo è riduttivo.

È anche il concetto di durata che attecchisce come un rampicante malato ai sentimenti, ciò che ha avuto il suo tempo sarebbe “superato”, non è questo a decidere la fine del tempo, poiché il tempo non finisce, questo abbiamo dimenticato: su questo il cristiano deve e può lavorare perché nulla finisce.

Ma prima ancora, ecco che si può cogliere uno spunto fondante di fede: Non pensare al tempo, ai giorni, a questo nostro passaggio come un neonato di cui siamo padroni esclusivi bensì come un dono da cui far venire a noi e ai fratelli altro dono.

Ascolta la puntata odierna di e con Ugo De Vita


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Utilizziamo Quform Plugin per tutti i moduli di contatto sul nostro sito web. Questo memorizza un token di sicurezza.
  • quform

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
REPLACE_WITH_VARVY_SCRIPT