Al pellegrinaggio parteciperanno anche i responsabili della Sezione Romana Laziale dell’Unitalsi, la presidente Preziosa Terrinoni, l’assistente regionale don Gianni Toni e don Remo Chiavarini, amministratore delegato dell’Opera Romana Pellegrinaggi.

A Lourdes, presso la sede di accoglienza dell’Unitalsi, Salus Infirmorum, l’Unitalsi organizzerà un incontro di gioia e condivisione tra gli ammalati e volontari dell’associazione. «Non è una prima volta, il nostro collaborare per facilitare la partecipazione dei pellegrini del Lazio a Lourdes – queste le parole di Terrinoni – nasce molto tempo fa, dalla celebrazione dell’anniversario del 11 febbraio a Roma che ci ha sempre visto insieme nella Basilica di San Pietro gremita in ogni suo spazio. È la nostra risposta ricca di comunione e di impegno alla scelta fatta da Papa Francesco di porre a capo del santuario di Lourdes un suo vescovo per una maggiore incisività spirituale».