Patriarca Bartolomeo in visita alla Basilica dei Santi XII apostoli

basilica dei ss. apostoli 300x200 - Patriarca Bartolomeo ai Santi XII Apostoli: "Il dialogo arricchisce"“Anche nelle società cosiddette ‘cristiane’ esiste un nuovo martirio, frutto di mancanza di stupore, che è il martirio dell’indifferenza di una società post-religiosa, dell’aridità spirituale”. Lo ha detto ieri sera il Patriarca Bartolomeo in visita alla basilica dei Santi XII Apostoli.

Pregando davanti alle reliquie degli apostoli Filippo e Giacomo, custodite nella chiesa affidata ai frati minori conventuali, ha detto: “Siamo ancora capaci di stupirci della chiamata che il Signore fa a ciascuno di noi? Stupirci delle cose di Dio, della fragilità dell’uomo, dell’unicità e della centralità di ogni essere umano?”.

Relazione e comunione, ha aggiunto poi il Patriarca Bartolomeo, in merito al rapporto tra la Chiesa d’occidente e d’oriente, “ci fanno camminare insieme per parlare al mondo. Il dialogo arricchisce, fa superare le divergenze, fa comprendere il pensiero dell’altro e nulla toglie a chi entra in dialogo”.

“Un cammino bellissimo di comunione”

“La sua visita è un’epifania dell’amore di Dio per noi”, ha detto monsignor Angelo De Donatis, che aveva incontrato il Patriarca Bartolomeo in Turchia lo scorso aprile.

“Questa sera – ha spiegato il vicario del Papa per la Diocesi di Roma – siamo felici di poter condividere con lei questo momento di preghiera sulla tomba degli apostoli e di attingere ancora più forza per poter continuare questo cammino bellissimo di comunione”.