Pastorale Universitaria. Pellegrinaggio a Pompei per gli universitari romani

0
93

Pompei sarà la meta per il tradizionale pellegrinaggio di inizio anno della pastorale universitaria

Torna il tradizionale pellegrinaggio di inizio anno promosso dall’Ufficio per la Pastorale Universitaria dalla Pastorale Universitaria della Diocesi di Roma, che si svolgerà quest’anno a Pompei, sabato 11 novembre.

Dopo Assisi e Siena, la città campana, per la XV edizione è stata scelta la città campana, sede del Santuario della Madonna di Pompei, che sarà visitato dagli studenti nel corso della giornata. Questa giornata, che conclude anche la settimana di iniziative di accoglienza delle Matricole, avrà come filo conduttore il tema: “Discepoli del maestro: conoscere e servire i tempi nuovi”.

 

Noi abbiamo ascolto in merito don Giuseppe Redemagni, nuovo cappellano dell’Università Roma3, che parteciperà al pellegrinaggio con i suoi studenti. Ascolta cosa ci ha raccontato riascoltando la puntata di In Diocesi andata in onda martedì 7 novembre. 

Ad accogliere i circa 3000 i ragazzi previsti, sarà monsignor Tommaso Caputo, arcivescovo e delegato pontificio per il Santuario della Beata Maria Vergine del Rosario di Pompei, che accompagnerà gli universitari all’interno della basilica, dove potranno assistere al tradizionale “Buongiorno a Maria”, cioè lo svelamento del quadro dal telo che lo protegge durante le ore notturne. La giornata sarà aperta dalla riflessione introduttiva dall’arcivescovo Giacomo Morandi segretario per Congregazione della Dottrina della fede, che alle 11.30 presiederà una solenne celebrazione eucaristica.

Pontificio Santuario della Beata Maria Vergine del Santo Rosario di Pompei

Nel pomeriggio, i giovani potranno seguire degli itinerari archeologici, alla scoperta degli scavi pompeiani, o in alternativa fare dei percorsi caritativi, per conoscere meglio la storia e le iniziative del Santuario. La giornata si concluderà con l’adorazione eucaristica presieduta dal vescovo ausiliare Lorenzo Leuzzi, delegato per l’Ufficio per la Pastorale universitaria diocesana.

«Abbiamo scelto questo santuario mariano – spiega il vescovo Leuzzi – perché le prossime Giornate mondiali della Gioventù riprenderanno tematiche legate proprio alla figura della Madonna. Il papa, infatti invita i giovani a seguire Maria come esempio di vita, perché ha saputo dire il suo sì a Dio senza riserve, fidandosi completamente del Suo progetto».

 

Programma completo della giornata

07.00 partenza: in treno dalla Stazione Termini, in bus dalle cappellanie, parrocchie, collegi universitari

10.30 accoglienza nel Santuario

11.00 riflessione introduttiva

11.30 celebrazione Eucaristica

14.00 itinerari archeologici e caritativi

16.30 momento conclusivo nel Santuario

17.15 fiaccolata e rientro

Sarà possibile iscriversi fino al 9 novembre. La quota di partecipazione €10 per gli studenti delle università del Lazio e per i maturandi e comprende anche le spese di viaggio. Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi ai Cappellani presso le facoltà universitarie, oppure collegarsi al sito www.uniurbe.org