Giubileo, la Passione di Sezze approda a San Francesco a Ripa

0
238

Il prossimo 16 marzo 2016, alle ore 19, nel piazzale antistante il Santuario francescano di San Francesco a Ripa, si terrà l’evento straordinario del  pellegrinaggio della Sacra Rappresentazione della Passione di Sezze con oltre 400 figuranti. L’ evento è realizzato in collaborazione con il Comune di Sezze, l’U.N.I.T.A.L.S.I. (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali) di Roma, la parrocchia di San Francesco a Ripa, con il finanziamento della Regione Lazio, e il patrocinio di Roma Capitale.

L’iniziativa, promossa in occasione del Giubileo straordinario,  si caratterizza come omaggio della comunità setina al suo santo, San Carlo da Sezze, le cui spoglie riposano proprio all’interno della stessa chiesa di San Francesco a Ripa.

Ripercorrendo la storia del Vecchio e Nuovo Testamento in forma processionale, la Passione è suddivisa in numerose scene. Centinaia gli attori e i figuranti che parteciperanno a questa edizione diretta dal regista Piero Formicuccia il quale ha sottolineato come “l’ ampio percorso artistico ma anche religioso ci ha portato a rappresentare questa storica e tradizionale manifestazione in alcuni dei luoghi più importanti della cristianità, da Santiago di Compostela a San Giovanni Rotondo, da Assisi a Montecassino“.

“Un evento di fama internazionale -spiega, inoltre, Don Gianni Toni, assistente ecclesiastico della sezione Romana-Laziale dell’U.N.I.T.A.L.S.I.  – che approda a Roma nell’anno straordinario della misericordia, un tema che è il cuore della passione di Cristo e che rende questa sacra rappresentazione più attuale che mai.”

“Parteciperanno anche molte le persone ammalate e disabili della nostra associazione e sarà anche un’occasione per pregare insieme in vista della Santa Pasqua”,  fa, invece, presente Alessandro Pinna, delegato del Giubileo per U.N.I.T.A.L.S.I.