Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Non stop Music

00:00 06:00

Show attuale

Non stop Music

00:00 06:00

Background

Parola di Dio: diario di bordo

Scritto da il 5 Marzo 2020

“Parola di Dio” dovremmo dire alla fine di ogni episodio della nostra vita. Anche le sofferenze ci parlano di Dio.

Quando andiamo a Messa, se ci andiamo, alla fine della lettura diciamo: “Parola di Dio” e l’assemblea risponde: “Rendiamo grazie a Dio”.

Pensavo che alla fine di ogni lettura, come alla fine di ogni episodio della nostra vita (che sia l’incontro con una persona, un’esperienza di gruppo o semplicemente un momento di riposo), noi dovremmo poter dire “parola di Dio e “rendiamo grazie a Dio”.

Parola di Dio, perché?

Perché dicendo questo stiamo affermando che la nostra giornata è una storia di salvezza, in cui Dio entra dall’inizio alla fine dando una svolta non solo al nostro giorno ma anche agli episodi e alle persone che abbiamo incontrato, facendoceli vedere come parola Sua. Dio ci comunica di essere stato con noi in quest’episodio, in questa relazione, in questa giornata; è la Sua parola. Ci dice di leggere dove Lui è stato in questa situazione, di guardare dove ci ha dato questa Sua parola, cioè dove ci ha fatto sentire la Sua presenza, dove ha detto ciò che pensava per il nostro amore, per il nostro bene e alla fine dice: “Parola di Dio”. Oggi niente è andato sprecato, neanche i nostri peccati o le sofferenze che abbiamo avuto. Tutto è parola di Dio e se siamo uniti a Lui ci parla di Lui, persino i nostri peccati perché ci parlano del suo perdono, della sua accoglienza eterna, del suo perdono sconfinato.

Parola di Dio sono anche le nostre sofferenze

Anche le sofferenze ci parlano di Lui, di Gesù sulla croce, di quanto la sofferenza non sia sprecata se la offro a qualcuno. Tutto mi parla di Dio, è la sua parola. Il fatto che Lui abbia l’ultima parola è qualcosa che ci dà gioia. Non c’è scritto “parola del demonio”, “parola mia” o “parola del vicino di casa”, come se tutto fosse sotto gli occhi di questi altri esseri. Tutto è sotto gli occhi di Dio, tutto è parola di Dio.

Durante la nostra giornata e soprattutto al termine, quando abbiamo concluso qualcosa, proviamo a dire “parola di Dio”. Dio ha l’ultima parola su tutto quello che abbiamo vissuto perché sa come trasformare tutto in bene.

(Trascrizione del testo a cura di Antoine Ruiz)

Ascolta la puntata odierna di Diario di bordo a cura di Simona Panico


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Utilizziamo Quform Plugin per tutti i moduli di contatto sul nostro sito web. Questo memorizza un token di sicurezza.
  • quform

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
REPLACE_WITH_VARVY_SCRIPT