Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Luceverde

09:33 09:34

Show attuale

Luceverde

09:33 09:34

Background

Messa del Crisma 2022. Papa: “Gli occhi fissi su Cristo contro gli idoli”

Scritto da il 14 Aprile 2022

Messa del Crisma: il salario dell’amore

Nella prima lettura, dal libro del profeta Isaia, il Signore fa una promessa carica di speranza: «Voi sarete chiamati sacerdoti del Signore, ministri del nostro Dio sarete detti. Io darò loro fedelmente il salario». Esordisce così Papa Francesco, durante la Messa del Crisma alla Basilica di San Pietro, che introduce alle celebrazioni del Triduo Pasquale, rivolgendosi ai sacerdoti della Diocesi di Roma.

«Gesù è un buon pagatore e la seconda lettura, dall’Apocalisse, ci dice quale è il suo salario: è l’amore, il perdono incondizionato dei peccati. Non c’è salario maggiore dell’amicizia di Gesù, non c’è pace più grande del suo perdono. Non c’è prezzo più caro di quello del suo sangue». Sono tutti inviti del Signore a «essere fedeli alla sua Alleanza, a lasciarci amare e perdonare. Non solo per noi stessi, ma anche al servizio nei confronti del santo popolo di Dio. La gente lo merita e ne ha bisogno».

Ancora, il Vangelo di Luca, racconta che «gli occhi di tutti erano fissi su di Lui». C’è un’attrazione irresistibile verso il Signore crocifisso e risorto – commenta il Santo Padre – che ci porta ad adorare e riconoscere».

Le letture del giorno

Messa del Crisma: i tre ambiti dell’idolatria nascosta

Da qui l’invito di Francesco a lasciare che il Signore «guardi i nostri idoli nascosti che, come Rachele, abbiamo nascosto sotto le pieghe del nostro mantello». Solo così possiamo togliere loro il potere. «Lo sguardo del Signore ci fa vedere che in questi noi glorifichiamo noi stessi, togliendo spazio alla Trinità per darlo al demonio».

In particolare, spiega il Pontefice durante la Messa del Crisma, sono 3 gli spazi di idolatria nascosta nel quale il maligno agisce «depotenziandoci della nostra vocazione di pastori»:

  1. La mondanità spirituale con la cultura dell’effimero e dell’apparenza. Il suo criterio è un trionfalismo senza croce. Questo tipo di cultura si sostituisce al Figlio, «che si umilia nell’incarnazione». Un sacerdote mondano, ammonisce Francesco, «non è altro che un pagano clericalizzato».
  2. Mettere radici dove si dà il primato al pragmatismo dei numeri, all’amore per le statistiche, cancellando ogni tratto personale dando più importanza alla maggioranza. «Le persone non si possono numerare. Questa logica, che non si interessa dei volti, che non è quella dell’amore, si sostituisce allo Spirito».
  3. Il funzionalismo «che non tollera il mistero e punta all’efficacia», che fa sì che ci si entusiasmi «più della tabella di marcia che del percorso». Così questo idolo «si va sostituendo in noi al Padre, che crea con tenerezza facendosi carico delle sue creature e operando affinché l’uomo sia più libero». «Il sacerdote funzionalista si nutre del suo ego» e mette da parte l’adorazione al Padre per le piccole e grandi cose della vita.

Messa del Crisma: Gesù, unica via per discernere

«Nascondere questi idoli  e non saperli smascherare nella propria vita quotidiana  – mette ancora in guardia il Papa durante la Messa del Crisma – fa male alla fedeltà della nostra alleanza sacerdotale e intiepidisce la nostra relazione personale con il Signore. Solo Gesù è l’unica via per non sbagliare, per discernere bene, confrontandoci con Lui ogni giorno».

Leggi anche PASQUA, INIZIO DELLA VITA NUOVA. GLI AUGURI DEL CARDINALE VICARIO ALLA DIOCESI DI ROMA


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Utilizziamo Quform Plugin per tutti i moduli di contatto sul nostro sito web. Questo memorizza un token di sicurezza.
  • quform

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
REPLACE_WITH_VARVY_SCRIPT