Nuovo logo per Roma

0
79

Dal tradizionale “Comune di Roma” all’innovativo “Roma Capitale” per arrivare a “Rome&you”. Oltretutto nel logo in alto ci saranno cinque bolle colorate giallo, rosso e arancione. Al Campidoglio non c’è pace. Il sindaco, Ignazio Marino, sostiene che la novità sia soltanto un riconoscimento del nome che pre tremila anni ha evocato un’attitudine nei confronti della Città Eterna. Roma, sostiene Marino – non ha bisogno di attributi”.

Un’operazione costata circa 20mila euro. A chi gli ha fatto notare che la decisione di rimuovere il termine “Capitale”, per cui in parlamento e non solo c’è stata una battaglia iniziata nel 2001 con la riforma del Titolo V, il primo cittadino ha risposto così: “Roma è la Capitale della nostra Repubblica, nei documenti ufficiali rimane, come è giusto che sia la dizione Roma Capitale, ma nessuno parlando di Londra dice London Capital City o Washington Capital City e questo credo che sia ancora più forte per una città come Roma il cui nome è ancora più evocativo di storie personali, sogni, vicende, desideri in ogni parte del pianeta”.