Banco alimentare, torna la colletta contro la povertà

0
97

Torna sabato 28 novembre la Giornata nazionale della colletta alimentare, promossa dalla Fondazione Banco alimentare. Più di 135.000 volontari in oltre 11.000 supermercati inviteranno a donare alimenti a lunga conservazione come olio, riso, biscotti, tonno, legumi. Il cibo raccolto sarà poi distribuito in oltre 8.100 strutture caritative (tra cui mense per i poveri, comunità per minori, banchi di solidarietà e centri d’accoglienza)

Sono più di 4 milioni le persone che in Italia soffrono di povertà alimentare. Lo ha ricordato, il 3 ottobre scorso, Papa Francesco, durante l’udienza alla Fondazione del Banco Alimentare: “La fame oggi ha assunto le dimensioni di un vero ‘scandalo’ che minaccia la vita e la dignità di tante persone, uomini, donne, bambini e anziani.  Ogni giorno dobbiamo confrontarci con questa ingiustizia, mi permetto di più, con questo peccato, in un mondo ricco di risorse alimentari, grazie anche agli enormi progressi tecnologici, troppi sono coloro che non hanno il necessario per sopravvivere”.

“Noi non possiamo compiere un miracolo come l’ha fatto Gesù – ha ribadito in quell’occasione il Santo Padre- tuttavia possiamo fare qualcosa, di fronte all’emergenza della fame, qualcosa di umile, e che ha anche la forza di un miracolo. Prima di tutto possiamo educarci all’umanità, a riconoscere l’umanità presente in ogni persona, bisognosa di tutto”.

Quella di sabato è, quindi, l’occasione giusta.