Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Non stop Music

00:00 06:00

Show attuale

Non stop Music

00:00 06:00

Background

Nostra Signora di Bonaria: il Giubileo a Ostia

Scritto da il 6 Marzo 2020

Nostra Signora di Bonaria: da Cagliari a Ostia, passando per Buenos Aires

25 marzo 1370. I frati di un piccolo convento a Bonaria, nel golfo di Cagliari, accolgono una statua in legno della Madonna con il Bambino. Era a bordo di una nave catalana salvatasi miracolosamente da un naufragio. Da quel momento Nostra Signora di Bonaria diventa la protettrice dei naviganti.

Al punto che, due secoli dopo, nel 1536, il conquistatore spagnolo Pedro de Mendoza, approdando in Argentina, insieme ai marinai (tra cui alcuni italiani), fonda il villaggio Puerto de Nuestra Señora de los Buenos Aires. Cosa lega, dunque, tutto ciò al Lido di Ostia? Ce ne parla, nella puntata di oggi di Tutte le Strade don Franco Nardin, parroco di Nostra Signora di Bonaria che domani, 7 marzo, alle ore 18, accoglierà il cardinale vicario Angelo De Donatis in occasione del solenne Giubileo che omaggia la Madonna scampata alla tempesta.

Ascolta la puntata di Tutte le Strade di oggi : 

Nostra Signora di Bonaria: una devozione cara a Papa Francesco

«È il Giubileo di tutta la Sardegna. Siccome moltissimi sardi sono poi migrati nel “continente”, a Ostia, a Roma, allora con questo Giubileo, dopo 650 anni, (si celebra ogni 50 anni) i sardi in particolare, che poi hanno voluto questa chiesa a Ostia dedicata a Nostra Signora di Bonaria, dove c’è stato anche il Papa un anno e mezzo fa proprio nostra signora di bonaria, giubileoper questa attenzione che ha verso le periferie, hanno chiesto se fosse possibile vivere anche qui il Giubileo in comunione spirituale con Cagliari e la Sardegna e Buenos Aires, la città di Papa Francesco.

È una devozione questa molto cara anche a Papa Francesco perché anche la città Buenos Aires è stata fondata nei secoli scorsi da migranti di Cagliari che sono andati in Sud America. Il nome di Bueonos Aieres viene da Bonaria. Anzi, il nome completo, lo ha ricordato proprio il Santo Padre, è Nostra Signora di Bonaria della Trinità. Noi siamo l’unica chiesa con questo titolo nel centro Italia e probabilmente in tutta Italia.

Francesco appena si è insediato come Papa poco dopo, già nel 2013, è andato a Cagliari a pregare sulla statua della Madonna di Bonaria. La devozione è molto forte. La Madonna sta elargendo tante grazie, in particolare alla famiglie che hanno problemi, alle coppie che non riescono ad avere figli, lo stiamo constatando anche qui».

Nostra Signora di Bonaria: l’indulgenza plenaria

nostra signora di bonaria

Don Franco Nardin (Foto pagina Facebook “Messaggio nella Bottiglia”)

«È l’occasione di dare la possibilità di vivere questo Giubileo non solo a Ostia ma a tutta la Diocesi di Roma. Anche perché la Penitenzieria Apostolica del Vaticano ha concesso l’indulgenza plenaria a tutta la parrocchia e alla Diocesi. Presentando questo desiderio al Santo Padre e al cardinale vicario e al vescovo di settore Gianrico Ruzza abbiamo avuto il consenso di iniziare questo Giubileo.

Il Giubileo a Cagliari è iniziato già il settembre scorso, noi l’abbiamo fatto partire l’ultimo dell’anno con il Te Deum e poi il primo dell’anno e la data del 7  marzo è la prima più importante per noi perché verrà il vicario del Papa, De Donatis.  Dopodiché ci sono il 25 marzo, data in cui si ricorda la cassa contenente il simulacro a Cagliari. Poi c’è la festa solenne del 24 aprile. Sia noi che Cagliari facciamo la processione della statua via mare. Speriamo che in quella occasione possa venire il cardinale Becciu, prefetto della Congregazione delle cause dei santi, che è sardo».

 

 

Leggi anche – SCRITTRICI ITALIANE: FRANCESCA GALLUS, “AL DI QUA DEL MARE”




Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Utilizziamo Quform Plugin per tutti i moduli di contatto sul nostro sito web. Questo memorizza un token di sicurezza.
  • quform

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
REPLACE_WITH_VARVY_SCRIPT