martedì , 21 novembre 2017

Natale di Roma, 4 giorni di festa per i 2770 anni della città

Il Natale di Roma

2770 anni, 4 giorni di festa, 44 appuntamenti tra concerti, visite guidate, mostre, letture e rievocazioni storiche. Festeggia così Roma il suo anniversario ab urbe condita.

Il Natale di Roma si celebra domani. Ma con la festa comincia già oggi, giovedì 20 aprile. Si parte con la maratona di lettura dei sonetti del Belli, a cura della Sovrintendenza Capitolina con l’Archivio Storico Capitolino e il Centro Studi Giuseppe Gioachino Belli. L’appuntamento è dalle 16 alle 19 nella Sala della Protomoteca. Essendo Belli il poeta italiano più tradotto al mondo, dopo Dante, a leggere i sonetti sono chiamati cittadini romani, italiani ed europei.

Nel pomeriggio, invece, alle 17 in piazza del Campidoglio si tiene il concerto “Aeterna Roma”, realizzato in collaborazione con il coro polifonico “Romane Voces”.

I prossimi appuntamenti

Le celebrazioni andranno avanti domani, venerdì 21 aprile. La giornata si apre alle 9 sempre in Campidoglio, nella Sala della Protomoteca, con il seminario internazionale di studi storici “Da Roma alla terza Roma” . Tema centrale, “Le città dell’Impero da Roma a Costantinopoli a Mosca. Fondazione e organizzazione, capitale e province”.

Alle 12 sulla piazza del Campidoglio si esibisce in concerto la Banda Musicale del Corpo della Polizia Locale di Roma Capitale in divisa storica, mentre le bande dei corpi militari animano le piazze di diversi municipi della città. Alle ore 16, appuntamento con l’arte. Nella Sala degli Arazzi del Palazzo dei Conservatori dei Musei Capitolini, sarà inaugurata la mostra“Gli autografi michelangioleschi ritrovati: La Cleopatra e il Sacrificio d’Isacco”.

La mattina di sabato 22 è dedicata , invece, alla seconda giornata del seminario internazionale di studi storici “Da Roma alla terza Roma”, sempre nella Sala della Protomoteca.  Alle 18, invece, ci sarà il “Tributo a William Kentridge”, a un anno dall’inaugurazione del suo fregio sulle banchine del Tevere. L’iniziativa, nata dalla collaborazione di Acea S.p.A., Roma Capitale, Tevereterno onlus e Teatro dell’Opera di Roma, propone un concerto del Coro del Teatro dell’Opera di Roma, con 85 cantori, due pianoforti e cinque percussioni, diretti dal maestro Roberto Gabbiani.

Il Natale di Roma si conclude domenica 23. Dalle 11, da Circo Massimo alla volta dei Fori Imperiali partirà il corteo del Gruppo Storico romano. 

È possibile consultare l’intero programma dell’evento sul sito del Comune di Roma.

 

 

Check Also

Giornata dei poveri. Una veglia di preghiera per i volontari

Veglia di preghiera per i volontari coinvolti nella prima Giornata Mondiale dei Poveri “Non amiamo …

One comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X