Musica, torna il Festival di Pasqua fino alla Pentecoste

0
82

Torna, per il diciannovesimo anno, il Festival di Pasqua. Dopo l’inaugurazione ufficiale sabato sera nella Chiesa di Sant’Anselmo all’Aventino, con il Coro dell’Accademia Vocale Roma, diversi gli appuntamenti in programma fino al prossimo 15 maggio, domenica di Pentecoste.

I più illustri interpreti internazionali si esibiranno nelle varie chiese di Roma con un repertorio di musica sacra barocca. Martedì 22 Marzo 2016 alle ore 20.30 nella Basilica dei SS. Giovanni e Paolo, al Celio, ci sarà il Concerto “Sanctorum Invocatione” con  il controtenore Mario Bassani, accompagnato da Ulrike Pranter al violoncello barocco, Angela Naccari al clavicembalo e Massimo Genna alla tiorba.  “Il concerto  – si legge sul sito dell’evento-  durante il quale i musicisti si esibiranno con costumi antichi originali del Barocco, offrirà canti e musiche spirituali del primo Barocco dedicati alla Settimana Santa, con musiche di autori quali S. Rossi, G. Ancina, D. Ortiz, S. Razzi, C. Tye, H. Pfendner, C. Calvi, T. Merula, G.P. Cima, G.B. Riccio, F. Arnerio, G.B. Fontana, G.M. Cesare e per finire di Claudio Monteverdi, con vari brani tratti dal Vespro della Beata Vergine del 1610″.

La Domenica di Pasqua, invece,  alle ore 18.30 nella Basilica San Paolo entro le Mura sarà la volta di “Maria Stabat” con La Rossignol. Sempre nella chiesa di Via Nazionale e alla stessa ora, è in programma il giorno seguente “Concerto del Lunedì dell’Angelo” eseguito da un’orchestra da camera per soli fiati e con musiche di Johann Sebastian Bach, Antonio Vivaldi e Georg Friedrich Haendel.

Tra gli appuntamenti più attesi c’è, poi, quello del  23 aprile, nella basilica di Sant’Andrea della Valle, con l’esecuzione del “Requiem” di Mozart. La rassegna si chiuderà, il 15 maggio, insieme al celebre direttore maltese Colin Attard.