Mobilità sostenibile a Roma: nuovi investimenti

0

Nuovo impegno per la mobilità sostenibile a Roma. La Regione Lazio e Roma Capitale hanno firmato ieri mattina l’Accordo di Programma riguardante la mobilità sostenibile, in attuazione del programma di utilizzo dei fondi europei Por-Fesr 2014/2020 destinati a “Energia sostenibile e mobilità”. Alla firma hanno presieduto anche Michele Civita, assessore regionale alle Politiche del Territorio e alla Mobilità,  e Linda Meleo, assessore alla Città in Movimento di Roma Capitale.

Il Piano di investimenti (finanziato dal Por, Programma operativo regionale e dal Fesr, Fondo europeo sviluppo regionale) prevede un investimento per la città di Roma pari a 54 milioni di euro: 14 saranno utilizzati per impianti di “semafori intelligenti”, varchi di accesso di nuova generazione, pannelli a messaggio variabile e paline elettroniche, circa 20 milioni per i nodi di scambio ferro-gomma dell’area metropolitana. Altri 20, infine, per 65 nuovi autobus ecologici, elettrici o alimentati a metano. Queste risorse sono state stanziate dall’Unione Europea proprio in virtù di una programmazione mirata alla riduzione delle emissioni inquinanti, in particolare nell’area metropolitana.

L’accordo firmato è risultato di un percorso comune e della collaborazione interistituzionale fra Comune di Roma e Regione Lazio iniziata lo scorso anno. “Con queste risorse dell’Unione Europea – afferma l’assessore Linda Meleo – riusciremo a far circolare nelle strade della Capitale almeno 65 autobus nuovi di zecca. A breve faremo partire i bandi gara in modo da concludere tutto l’iter entro il 2017. Per quanto riguarda i nodi di scambio potenzieremo i parcheggi di Ponte Mammolo, Anagnina, Magliana e Laurentina e ne realizzeremo altri vicino diverse stazioni, quali Monti Tiburtini, Tor di Valle, Montebello, Villa Bonelli”.

 

Valeria Presti