Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Vivere Bene

22:17 22:25

Show attuale

Vivere Bene

22:17 22:25

Background

Missionari martiri, la preghiera in ricordo di padre Ragheed Ganni

Scritto da il 21 Marzo 2017

Padre Ragheed Ganni

L’Ufficio catechistico della diocesi di Roma, insieme a varie associazioni e in collaborazione con il Centro per la cooperazione missionaria tra le Chiese della diocesi di Roma, ha promosso per giovedì 23 marzo la “Preghiera per i missionari martiri”. L’occasione è il 10° anniversario della morte di padre Ragheed Ganni, giovane sacerdote iracheno cattolico, di rito caldeo, ucciso nei pressi della sua parrocchia, la chiesa dello Spirito Santo a Mosul. “Uno dei testimoni di vita cristiana più limpidi e coraggiosi in un Paese tra i più martoriati”, lo definì papa Benedetto XVI.

La Preghiera per i missionari martiri nella diocesi di Roma

Sarà articolata in 3 diversi momenti la preghiera per i missionari martiri in programma il prossimo giovedì. Si parte alle ore 18 nel Collegio irlandese, proprio lì dove padre Ragheed Ganni studiò dal 1996 al 2003. A seguire, nell’adiacente monastero dei Santi Quattro Coronati, monsignor Paolo Lojudice, vescovo ausiliare della diocesi di Roma per il settore Sud e incaricato della cooperazione missionaria, presiederà il Vespro. Ad animarlo, le monache agostiniane.

Terzo momento di preghiera alle ore 19 alla basilica di San Bartolomeo, che, per volontà di San Giovani Paolo II, è stata dedicata alla memoria dei martiri del XX e XXI secolo.  Proprio nella chiesa all’Isola Tiberina sono tra l’altro conservati la stola sacerdotale di padre Ganni, e le reliquie dei martiri di ogni continente.

A San Leone lo spettacolo sulla vita di monsignor Oscar Romero

Venerdì 24, alle 21, i gruppi giovanili della parrocchia di San Giustino metteranno in scena nel teatro parrocchiale di San Leone uno spettacolo sulla vita di monsignor Oscar Romero, l’arcivescovo di San Salvador ucciso dagli squadroni della morte nel 1980 e beatificato da Papa Francesco il 23 maggio 2015.

A causa del suo impegno nel denunciare le violenze della dittatura militare del suo paese, fu ucciso mentre stava celebrando la messa nella cappella di un ospedale.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Utilizziamo Quform Plugin per tutti i moduli di contatto sul nostro sito web. Questo memorizza un token di sicurezza.
  • quform

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
REPLACE_WITH_VARVY_SCRIPT