Missionari martiri, la Lectio divina

A precedere la veglia di preghiera alla Basilica di San Giovanni in Laterano, una Lectio divina in memoria dei missionari martiri. A guidarla, domani,marzo alle ore 18,30, fr. Gabriele Faraghini, della Comunità dei Piccoli Fratelli di Jesus Caritas e Rettore del Pontificio Seminario Romano Maggiore.

Appuntamento alla Chiesa di San Bartolomeo all’Isola Tiberina, affidata alla Comunità di Sant’Egidio e dedicata, nel 2000, per volontà di Papa Giovanni Paolo II, proprio ai nuovi martiri del XX e XXI secolo.

Ne abbiamo parlato nella puntata di oggi di In Diocesi in cui, come di consueto, abbiamo dato spazio agli eventi, tra fede e cultura, in programma nei prossimi giorni nelle chiese di Roma:

“Beati i perseguitati”

“Beati i perseguitati”. Questo il titolo della Lectio divina in memoria dei missionari martiri. Con l’occasione, rende noto il Centro Pastorale Missionario della Diocesi di Roma, sarà ricordata in particolare Annalena Tonelli, nel 15° anniversario della morte. Insignita dall’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati del premio Nansen per l’assistenza ai profughi nel 2003, trascorse circa trentatré anni della sua vita come volontaria in Africa prima di essere uccisa il 5 ottobre 2003 da un commando islamico nel centro assistenziale che dirigeva in Somalia.

Ma non solo. A essere ricordati anche altri due missionari martiri. Si tratta di Paulos Faraj Rahho, arcivescovo cattolico iracheno, rettore dell’arcieparchia di Mossul dei Caldei, di cui si celebra quest’anno il 10° anniversario della morte, e Shahbaz Bhatti, capo del Christian Liberation Front in Pakistan, di cui ricorre il 50° anniversario della nascita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here