venerdì , 15 dicembre 2017

Gmg, Francesco ai giovani: ‘Siate protagonisti della vostra storia’

Essere sempre in movimento, non un giovane-divano. È questo il monito lanciato da Papa Francesco nel messaggio in occasione della prossima Gmg. La Giornata Mondiale della Gioventù che sarà celebrata a livello diocesano il 9 aprile 2017, Domenica delle Palme, sul tema “Grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente”.

 

Gmg, l’esempio di Maria

“Maria non è il tipo che per stare bene ha bisogno di un buon divano dove starsene comoda e al sicuro. Non è una giovane-divano! Se serve una mano alla sua anziana cugina Elisabetta, lei non indugia e si mette subito in viaggio”.

“È lungo il percorso per raggiungere la casa di Elisabetta: circa 150 chilometri. Ma la giovane di Nazareth”, sottolinea il Pontefice,  “spinta dallo Spirito Santo, non conosce ostacoli”. Bisogna dunque seguire il suo esempio. Bisogna essere come la giovane Maria, precisa Francesco, “per far sì che la vita sia strumento per migliorare il mondo”.

Ed è proprio alla materna intercessione della Beata Vergine Maria che il Pontefice affida il cammino dei giovani verso Panama nel 2019, come pure l’itinerario di preparazione del prossimo Sinodo dei Vescovi.

 

Le “grandi cose”

“Quando Dio tocca il cuore di un giovane, di una giovane questi diventano capaci di azioni veramente grandiose”. Le “grandi cose” che l’Onnipotente ha fatto nell’esistenza di Maria -continua il Santo Padre- ci parlano anche del nostro viaggio nella vita. Un viaggio che non è un vagabondare senza senso, ma un pellegrinaggio che, “pur con tutte le sue incertezze e sofferenze, può trovare in Dio la sua pienezza”.

“Tanti dicono – aggiunge Francesco nel messaggio per la Gmg- che voi giovani siete smemorati e superficiali. Non sono affatto d’accordo. Però occorre riconoscere che in questi nostri tempi c’è bisogno di recuperare la capacità di riflettere sulla propria vita e proiettarla verso il futuro”. Quando Maria nel Vangelo dice “grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente”, intende che quelle “grandi cose” non sono finite, bensì “continuano a realizzarsi nel presente”.

Non bisogna dunque farsi fuorviare dai reality show dove i personaggi vivono alla giornata, senza un progetto. Quella è infatti una falsa immagine della realtà. “Siate protagonisti della vostra storia, decidete il vostro futuro”. “La Chiesa e la società hanno bisogno di voi”, ribadisce Francesco.  “Con il vostro approccio, con il coraggio che avete, con i vostri sogni e ideali, cadono i muri dell’immobilismo e si aprono strade che ci portano a un mondo migliore, più giusto, meno crudele e più umano”.

Check Also

Natale di Carità. Le iniziative di solidarietà durante le feste

Natale di Carità Non solo il Natale Solidale in libreria. Ma anche il Natale di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X