venerdì , 20 ottobre 2017

Messa delle Ceneri, il Papa: ‘Potate falsità e indifferenza’

Alla presenza delle spoglie di San Pio e San Leopoldo, Papa Francesco ha celebrato ieri, nella Basilica Vaticana, anziché alla Basilica di Santa Sabina, la Messa delle Ceneri e l’invio dei Missionari della Misericordia in occasione del Giubileo.

“Ci possono essere alcuni ostacoli, che chiudono le porte del cuore” ha detto il Papa nell’omelia. “C’è la tentazione di blindare le porte, ossia di convivere col proprio peccato, minimizzandolo, giustificandosi sempre, pensando di non essere peggiori degli altri; così, però, si chiudono le serrature dell’anima e si rimane chiusi dentro, prigionieri del male”.

Altro ostacolo è secondo Papa Francesco “la vergogna ad aprire la porta segreta del cuore. La vergogna, in realtà, è un buon sintomo, perché indica che vogliamo staccarci dal male; tuttavia non deve mai trasformarsi in timore o paura”. C’è poi un’altra insidia che ci fa “allontanare dalla porta”, che si concretizza “quando ci rintaniamo nelle nostre miserie, quando rimuginiamo continuamente, collegando fra loro le cose negative, fino a inabissarci nelle cantine più buie dell’anima. Allora diventiamo persino familiari della tristezza che non vogliamo, ci scoraggiamo e siamo più deboli di fronte alle tentazioni. Questo avviene perché rimaniamo soli con noi stessi, chiudendoci e fuggendo dalla luce”.

Da qui l’invito di Papa Francesco affinché la Quaresima sia un tempo di “benefica ‘potatura’ della falsità, della mondanità, dell’indifferenza: per non pensare che tutto va bene se io sto bene; per capire che quello che conta non è l’approvazione, la ricerca del successo o del consenso, ma la pulizia del cuore e della vita; per ritrovare l’identità cristiana, cioè l’amore che serve, non l’egoismo che si serve”.

Check Also

Don Maurizio Pallù libero, presto il suo ritorno in Italia dalla Nigeria

Don Maurizio Pallù libero Rapito alcuni giorni fa in Nigeria, è stato liberato ieri sera …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X