martedì , 21 novembre 2017

Mafia Capitale, Odevaine confessa: ‘5mila euro al mese da Buzzi’

“Ho percepito 5mila euro al mese da Salvatore Buzzi da fine 2011 al novembre del 2014″. Lo ha ammesso Luca Odevaine, ex componente del Tavolo nazionale sugli immigrati e imputato per corruzione, nel corso dell’udienza del processo su Mafia Capitale.

In particolare, nell’aula bunker del carcere di Rebibbia, Odevaine ha affermato di aver messo a disposizione di Buzzi il suo patrimonio di conoscenze. L’ex manager comunale avrebbe svolto un ruolo di collegamento tra le coop, il Viminale e i funzionari della prefettura, grazie alla sua “lunga esperienza nel comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza”. “Per lui”, continua Luca Odevaine riferendosi a Salvatore Buzzi,  “risolvevo i problemi e facilitavo i suoi interessi. Ho preso soldi anche dalla coop La Cascina“. La stessa coop che si è aggiudicata l’appalto del Cara di Mineo.

 

Mafia Capitale, le dichiarazioni di Odevaine

Salvatore Buzzi

“Venivo remunerato dal gruppo Buzzi per la mia attività di ‘facilitatore'”, ha dichariato Luca Odevaine chiarendo:Semplificavo i suoi rapporti con la pubblica amministrazione”. L’ex vicecapo gabinetto di Veltroni ha inoltre spiegato: “Svolgevo un funzione di raccordo tra le sue cooperative, il ministero degli Interni e i funzionari della Prefettura, un mondo con il quale le coop faticavano ad avere un dialogo costante”.

“Io mettevo a disposizione l’esperienza acquisita nel Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, conoscevo molte persone ma non è vero che io orientassi i flussi degli immigrati”, ha aggiunto. “Il Tavolo discuteva su temi generali e non decideva”.

Odevaine è stato poi interpellato sul denaro ricevuto dai vertici della Cascina. L’ex capo di gabinetto di Walter Veltroni ha patteggiato una condanna di 2 anni e otto mesi per corruzione riguardo all’appalto per la gestione del Cara di Mineo assegnato alla cooperativa di Buzzi. Nel patteggiamento Luca Odevaine ha ammesso di aver percepito una tangente di oltre 250mila euro.

 

 

Check Also

Giornata dei poveri. Una veglia di preghiera per i volontari

Veglia di preghiera per i volontari coinvolti nella prima Giornata Mondiale dei Poveri “Non amiamo …

One comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X