Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Non stop Music

00:00 06:00

Show attuale

Non stop Music

00:00 06:00

Background

Lontani ma vicini: l’AC di Roma ai tempi del Coronavirus

Scritto da il 19 Marzo 2020

Lontani ma vicini: ad InformAC ascoltiamo le iniziative dell’AC romana per vivere con santità questa Quaresima così particolare

Mentre il nostro Paese continua ad affrontare con coraggio e impegno l’emergenza Coronavirus, InformAC racconta agli ascoltatori le modalità con cui l’Azione Cattolica di Roma sta accompagnando gli aderenti e i simpatizzanti in queste giornate così complesse e tese verso la Pasqua: Agnese Palmucci ha raccolto le testimonianze della responsabile dell’ACR, Chiara Di Ianni, della neoeletta consigliere dei Giovani, Sara Scapillati, e della vicepresidente per il Settore Adulti, Chiara Sancin.

ACR in famiglia

Inizia Chiara Di Ianni per l’ACR, la quale spiega che sono stati messi in campo diversi modi per essere vicini agli acrrini e agli educatori in questa nuova quotidianità: «Vi invitiamo innanzitutto ad iscrivervi al canale telegram dell’ACR nazionale, dove vengono condivisi ogni giorno alcuni contenuti utili per vivere l’ACR in famiglia: è un’occasione per dare ai bambini la possibilità di proseguire il loro percorso associativo e, per i genitori, è un’opportunità per capire meglio cosa sia l’ACR. Proponiamo inoltre un appuntamento fisso al venerdì con don Alfredo, assistente diocesano ACR, che accompagna i ragazzi alla riscoperta della Via Crucis: le stazioni sono spiegate ovviamente a misura di bambino, ma anche gli adulti possono mettersi all’ascolto e trovare qualche minuto per riflettere grazie a poche semplici parole».

Invece, per gli educatori e tutti gli aderenti, l’ACR diocesana ha pensato di offrire due segni: «Si tratta della compieta che trovate sul canale telegram ogni sera alle ore 22.00 insieme al pensiero di Papa Francesco sul Vangelo del giorno- prosegue Chiara -Duranta la giornata, invece, c’è la possibilità di recitare la preghiera dell’equipe e dei consiglieri ACR, che normalmente viene fatta durante gli incontri settimanali del consiglio e dell’equipe ACR. Sono comunque in cantiere altri piccoli segni, quindi vi invitiamo a seguire le nostre pagine social per rimanere aggiornati».

Lontani ma vicini

Segue poi la testimonianza di Sara Scapillati per il Settore Giovani, il quale si sta impegnando in questi giorni a proporre degli spunti riflessivi in modo che la noia e la frustrazione non siano le sole protagoniste di questo periodo. «La condivisione social di queste idee viene svolta con attenta programmazione su Instagram e su Facebook- spiega Sara -Alcuni giorni postiamo delle citazioni artistiche o letterarie per riflettere sul nostro io e riscoprire quelle piccole cose che, spesso, nella quotidianità, dimentichiamo o diamo per scontate; altre volte, invece, siamo guidati dal nostro assistente, don Michele, che condivide alcune meditazioni sulla Parola del giorno. Così facendo, dunque, continuiamo il percorso di preparazione alla Pasqua anche se non possiamo vivere attivamente la partecipazione alla liturgia».

C’è una particolarità per quanto riguarda le storie Instagram: «Su questo social stiamo sperimentando un approccio diverso- specifica Sara -Chiediamo cioè ai giovani dei consigli su come trascorrere la quarantena, quali film guardare, oppure proponiamo loro di condividere le foto sulla loro giornata a casa. L’uso delle challenge ci ha permesso di coinvolgere molte persone arrivando anche a quelle che solitamente interagiscono meno con noi».

Infine, i Giovani si sono attivati anche sul fronte delle parrocchie per poter essere sempre di supporto e aiuto: «Condividiamo molti materiali online e piattaforme video che possono essere usate da tutti per svolgere le riunioni già programmate- dice Sara -e abbiamo avuto da subito riscontri positivi: i vari gruppi ci hanno mandato varie foto delle loro riunioni virtuali, quindi il sistema sta funzionando. Ci sentiamo perciò di riassumere l’attività e lo spirito con cui stiamo vivendo queste giornate con uno slogan, “Distanti ma vicini”: distanti e lontani perché siamo costretti a rimanere a casa per aiutare l’Italia a risolvere la situazione, ma vicini perché nessuno di noi deve sentirsi solo nell’affrontare questa difficoltà che la vita ci ha messo davanti».

Il decalogo degli Adulti

Lontani ma vicini: l'AC di Roma ai tempi del Coronavirus

Rembrandt, Ritorno del figliol prodigo

Infine, per il Settore Adulti, interviene Chiara Sancin, la quale afferma che l’obiettivo degli Adulti in queste settimane è quello di trovare delle modalità per sprigionare creatività ed esprimere vicinanza e sostegno a tutti i gruppi dell’Associazione e ai soci: «Abbiamo elaborato un interessante decalogo condiviso sul sito e sui canali social- racconta- Le proposte sono molte: ad esempio, avere a cuore le relazioni, riscoprire il valore della semplice telefonata (importantissimo aspetto per gli anziani), pregare con la liturgia delle ore, sperimentare l’esercizio del taccuino di Bachelet (cioè annotare quelle parole che risuonano dentro di noi durante la giornata), visitare virtualmente alcuni luoghi (come il monastero di Camaldoli, o i musei), approfondire la storia e il significato di un’opera attraverso arte e fede (ad esempio il quadro di Rembrandt “Ritorno del figliol prodigo”), o ancora ascoltare le puntate di Informac, condividere la propria laicità attraverso i social, sostenere se possibile economicamente la propria parrocchia, offrire il sacrificio della privazione dell’eucarestia per gli ammalati e per chi sta lavorando duramente nell’ambito sanitario, leggere il libro di Carlo Carretto “Il deserto nella città” che offre per ogni giorno un modo per riscoprire presenza di Dio nella quotidianità. Insomma, le proposte e le modalità per fare comunità anche in questi giorni e per vivere con santità la prova non mancano».

Appuntamenti e news

A causa dell’emergenza Coronavirus, al momento tutte le iniziative sospese. Vi invitiamo a consultare il sito dell’AC di Roma e le pagine social, in particolare il canale youtube appena aperto del Settore Adulti.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Utilizziamo Quform Plugin per tutti i moduli di contatto sul nostro sito web. Questo memorizza un token di sicurezza.
  • quform

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
REPLACE_WITH_VARVY_SCRIPT