L’architettura di Francesco Cellini approda al Macro Testaccio

“Francesco Cellini. Strumenti e tecniche del progetto di architettura”. È il titolo della mostra che sarà ospitata nel padiglione 9B del Macro Testaccio fino al prossimo 8 gennaio. Materiali originali, schizzi, appunti e documenti di lavoro, prospettive e modelli per ripercorrere l’attività svolta dall’architetto romano dai primi anni ‘70 a oggi.

Docente di Progettazione Architettonica alla facoltà di Architettura di Roma Tre, Cellini è membro dell’Accademia nazionale di San Luca dal 1993. Nel 1996 ha ricevuto il Premio Presidente della Repubblica per l’Architettura. Il materiale esposto nella mostra proviene dall’Archivio Progetti dello IUAV, dall’Accademia Nazionale di San Luca, dalla Galleria AAM, oltre che da collezioni private e dall’archivio personale di Cellini.

La mostra è curata da María Margarita Segarra Lagunes e promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, in collaborazione con il Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi Roma Tre. La mostra sull’architettura di Cellini segue essenzialmente due linee. La prima illustra in sequenza cronologica i più importanti progetti e opere dell’architetto; la seconda, invece, di approfondimento, affronta le fasi della produzione delle opere: dall’organizzazione all’utilizzo dei vari strumenti di lavoro, passando dal disegno a mano alla rappresentazione informatica.

 

 

 

 

 

Check Also

Università Europea di Roma: “Con i vostri occhi, con le nostre mani” in mostra

Università Europea di Roma. “Con i vostri occhi, con le nostre mani”. È l’esposizione, con ingresso …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X