Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Non stop Music

00:00 06:00

Show attuale

Non stop Music

00:00 06:00

Background

L’Ara come era, alla scoperta delle origini dell’Ara Pacis

Scritto da il 12 Ottobre 2016

Uno viaggio fatto di luci e multimedialità alla scoperta delle origini dell’Ara Pacis. Un evento unico, al via da venerdì 14 ottobre, dopo l’anteprima d’eccezione di ieri riservata a 220 cittadini romani estratti a sorte tra coloro che hanno inviato richiesta di partecipazione entro il termine stabilito.

Personaggi, divinità e animali si animano in 3d per illustrare le origini di Roma e della famiglia di Augusto.  Ogni venerdì e sabato dalle 20 alle 24 (ultimo ingresso ore 23) sarà così possibile, attraverso elementi virtuali e non, comprendere l’aspetto originario e la funzione dell’Ara Pacis e osservare le trasformazioni del Campo Marzio settentrionale, l’area di Roma prescelta da Augusto per celebrare il proprio potere.

L’Ara com’era, occasione di incontro tra storia e tecnologia, si legge sul sito del Comune di Roma, “è il primo intervento sistematico di valorizzazione in realtà aumentata e virtuale del patrimonio culturale di Roma Capitale, nello specifico di uno dei più importanti capolavori dell’arte romana, costruito tra il 13 e il 9 a.C. per celebrare la Pace instaurata da Augusto sui territori dell’impero“.

In particolare, i contenuti virtuali appariranno al visitatore come “ancorati” agli oggetti reali. Durante la visita all’Ara Pacis, il visitatore sarà, inoltre, invitato a svolgere una serie di gesti e azioni che coinvolgeranno più canali percettivi. Modellini suoni e voci offriranno uno spaccato dell’epoca, mentre i calchi raffiguranti la famiglia imperiale prenderanno vita e si racconteranno in prima persona.

 

 

 

 


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



REPLACE_WITH_VARVY_SCRIPT