La famiglia con gioie e dolori protagonista dell’ultimo libro di De Palo e Gambini

0

La famiglia e altri meravigliosi disastri, al centro dell’ultimo libro di Gigi De Palo e Anna Chiara Gambini.

Un romanzo per raccontare la famiglia. Nasce con questo intento il libro “Ci vediamo a casa. La famiglia e altri meravigliosi disastri” scritto da Gigi De Palo e dalla consorte Anna Chiara Gambini, che verrà presentato giovedì 31 maggio alle ore 20,30 presso il Teatro De locandina de palo 300x251 - La famiglia con gioie e dolori protagonista dell’ultimo libro di De Palo e GambiniRossi in via Cesare Baronio 127/b. De Palo, già presidente delle Acli di Roma e dal 2011 al 2013 Assessore alla Famiglia, alla Scuola e ai Giovani di Roma Capitale, 2015 ricopre la carica di presidente del Forum Nazionale delle Associazioni Familiari, sposato con Anna Chiara da 13 anni hanno insieme 5 figli di cui l’ultimo nato pochi mesi fa.

«Oggi fare una famiglia nel nostro paese appare come un atto azzardato -, ci racconta Luigi De Palo – perché non solo rischi la povertà ma anche di vivere una vita complicata. In questo libro abbiamo voluto raccontare semplicemente che fare famiglia è qualcosa che desideriamo tutti, che non è tutto rose e fiori, ma che tutto sommato vale la pena farlo perché è più bello che difficile».

Ascolta l’intera intervista a Gigi De Palo realizzata per la rubrica Infamiglia ed andata in onda martedì 29 maggio. 

 

«Bisogna tornare a raccontare la famiglia così com’è e non avere paura a mostrare le fragilità della famiglia, perché anche in quelle fragilità è nascosta una bellezza che è anche automaticamente evidente»

Il libro

De Palo - La famiglia con gioie e dolori protagonista dell’ultimo libro di De Palo e Gambini
Gigi De Palo

Il libro, edito da Sperling e Kuper, disponibile anche in formato e-book e nelle librerie dal 22 maggio, è il racconto di una famiglia normale quanto straordinaria per i tempi di oggi. La narrazione della quotidianità di una famiglia numerosa, come tante, fatta di tanti momenti di eccezionale normalità. Un libro che è sia un romanzo divertente scritto da due genitori ma prima di tutto da una coppia, che è anche un diario intimo, per riscopre la bellezza della famiglia. Il ritratto a due voci della vita di una famiglia, senza filtri rosa e senza la pretesa di fornire ricette, perché “ricette non ce ne sono, se non l’amore e la voglia di mettersi in gioco ogni giorno”.

Ma questo desiderio di fare famiglia spesso non collima con le infauste politiche nazionali. «Non manca il desiderio di gioia di mettere al mondo un figlio o di sposarsi, manca la possibilità di farlo -, prosegue De Palo, promotore di progetti a sostegno della famiglia come il “Quoziente Roma” – perché manca la fiducia nello stato e le famiglie sono viste come concorrenti e non qualcosa da valorizzare». Una mentalità quindi che attanaglia il nostro paese, dove la paura è predominante e che negli anni ha prodotto anche un notevole calo demografico. «Credo che sia arrivato il tempo per dirci tutti insieme che questo paese deve ripartire dalla natalità -, conclude De Palo – deve iniziare a rimettere fiducia nei giovani che vogliono mettere al mondo un figlio altrimenti la crisi sarà sempre più lunga».