Istat, più di 50mila i senza fissa dimora in Italia

1

Sono 50.724 le persone senza fissa dimora in Italia: è quanto emerge dall’indagine condotta da Istat, Ministero del lavoro e delle politiche sociali, Federazione italiana degli organismi per le persone senza dimora e Caritas italiana. Le stime sono ricavate dall’utilizzo di almeno un servizio di mensa o accoglienza notturna nei 158 Comuni italiani in cui l’indagine è stata condotta.

La perdita di un lavoro stabile e la separazione dal coniuge sono i due motivi che incidono maggiormente, seguono poi le condizioni di salute. Rispetto al 2011, anno della prima rilevazione, non cambia il profilo dei senza dimora: uomini (85,7%), stranieri (58,2%), sotto i 54 anni (75,8%), con titolo di studio basso. La maggior parte delle persone che usano servizi (56%) vive nel Nord dell’Italia, oltre un quinto (23,7%) al Centro, solo il 20,3% nel Mezzogiorno.

Milano e Roma, da sole, accolgono il 39,8% dei senza fissa dimora (23,7% a Milano e 15,2% a Roma), al terzo posto si trova Palermo con il 5,7%, seguita da Firenze (3,9%), Torino, (3,4%), Napoli (3,1%), e Bologna (2%).

Cresce inoltre l’età media dei senza tetto che passa da 36,9 a 39,8 anni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here