InformAc. Voci dalle parrocchie con l’esperienza di San Barnaba

Tornano le voci dalle parrocchie per un’altra puntata di InformAc con le interviste raccolte nella parrocchia di San Barbana nel quartiere di Tor Pignattara.

 

Un viaggio che prosegue per scoprire le belle storie delle realtà dell’Azione Cattolica nella Diocesi di Roma. Chiara sola soletta in studio a via della Pigna lancia la puntata della settimana di InformAc. La nostra Agnese è andata alla parrocchia di San Barnaba nel settore est, sulla via Casilina nel quartiere di Tor Pignattara ed ha incontrato Daniela Lombardi, presidente dell’AC parrocchiale.

Daniela ha raccontato così la storia di un percorso che prosegue da 40 anni e di una associazione nata dallo statuto di Vittorio Bachelet. “Era il 1976 e già esisteva un gruppo di donne dell’Azione Cattolica-  ci racconta la presidente dell’AC di San Barnaba – ma dalla disponibilità di alcuni catechisti nacque il gruppo di ACR e i nostri primi educatori contribuirono a dare forma e sostanza a quella esperienza che ancora oggi è un valido strumento per far vivere i ragazzi come protagonisti nella Chiesa”.

Ascolta tutta la puntata di InformAc andata in onda giovedì 18 maggio!

 

 

LA PARROCCHIA DI SAN BARNABA

La parrocchia ha riassunto il nome della medievale chiesa di “S. Barnaba de Porta” e  secondo l’organizzazione della “Romana Fraternitas”, era nella regione facente capo alla basilica dei SS. Cosma e Damiano. I “Mirabilia Urbis Romae” del secolo XV riferiscono che la chiesa era inserita entro la Porta Maggiore (“Vat. Lat. 6898 e Ott Lat. 1267”) poi è scomparsa senza lasciare tracce. Il titolo parrocchiale è stato sollecitato dai Pavoniani anche in memoria della chiesa di S. Barnaba di Brescia –annessa al primo istituto del loro fondatore ven. Lodovico Pavoni – incamerata dal governo del regno d’Italia per le leggi sulla soppressione delle corporazioni religiose (7 luglio 1866) ed ora auditorium del Conservatorio. La parrocchia è stata eretta l’11 ottobre 1932 con il decreto del Cardinale Vicario Francesco Marchetti Selvaggiani “Cum sanctissimus dominus” ed affidata ai Figli di Maria Immacolata (Pavoniani). La chiesa, realizzata secondo il progetto di Tullio Rossi, è stata consacrata il 19 ottobre 1957 da Mons. Ettore Cunial, Vicegerente di Roma.  Sorge a ridosso della Casilina a piazza dei Geografi nel VI Municipio.

Check Also

InformAc. Ultima puntata all’insegna della gioia

L’ultima puntata di InformAc si è chiusa nel segno della gioia con i giovanissimi e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X