InformAc.Lotta alla pena di morte: quanto vale la vita di un uomo?

InformAc. XV Giornata mondiale contro la pena di morte, si parla di diritto alla vita.

   “Tutti gli uomini di buona volontà sono oggi chiamati a lottare non solo per l’abolizione della pena di morte (…), ma anche al fine di migliorare le condizioni carcerarie” (Papa Francesco)

Si apre con queste parole di Papa Francesco, pronunciate nel 2014, il nostro approfondimento sulla pena di morte, curato da Vittorio Sammarco in occasione della giornata di riflessione sulla condanna capitale indetta a livello mondiale per lo scorso 10 ottobre.

Perché tornare ancora sull’argomento? “Perché è una battaglia che non deve prevedere pause (…), in troppi pensano, sbagliando, che la paura della condanna funzionerebbe da deterrente per i criminali (…). Invece non è così” continua Vittorio. In gioco, dunque, c’è la dignità dell’essere umano, che è “territorio” ben più delicato di un complesso di leggi statali.

Ascolta l’intera puntata di InformAc andata in onda giovedì 12 ottobre!

Il rapporto annuale di Amnesty International

Secondo il rapporto annuale 2016/2017 di Amnesty International, sono 58 i Paesi che ancora prevedono per costituzione la pena capitale. Questo dovrebbe interrogarci come cittadini e come cattolici: si rende sempre più visibilmente necessaria un’educazione alla vita, la formazione di coscienze critiche che imparino a ragionare e ad agire senza dare spazio all’odio.

Se è vero che, negli Stati che ancora mantengono questo tipo di soluzione, i delitti non sono diminuiti, bensì aumentati, quale alternativa alla condanna senza scampo? “E’ molto meglio per la sicurezza e la giustizia una pena certa che tenda alla riabilitazione dell’autore di un reato, piuttosto che una pena con sole funzioni vendicative” conclude Sammarco.

Cos’è la Giornata mondiale contro la pena di morte?

La Coalizione Mondiale Contro la Pena di Morte, composta da  ONG, avvocati, gruppi locali e sindacati, nasce a Roma il 13 maggio 2002 per promuovere a livello internazionale la lotta contro la pena di morte e raggiungerne l’abolizione universale.  La Coalizione ha scelto il 10 ottobre come Giornata mondiale per la sensibilizzazione riguardo a questo tema fondamentale. Il tema della 15° edizione, svoltasi pochi giorni fa, è stato il legame esistente tra povertà e pena di morte. 

Manifesto Giornata contro la pena di morte

Dalla diocesi: “Adulti pellegrini tra le strade della città”

Importante appuntamento per il settore adulti è quello di sabato 14 ottobre con l’iniziativa diocesana “Adulti pellegrini tra le strade della città“. “L’idea di fondo – ci spiega Chiara Sancin, vicepresidente per il settore adulti di Roma – è quella di farsi pellegrini nella propria città (…), facendo risuonare la nostra fede, attraverso la cultura, attraverso le opere che noi ammireremo. Quindi la bellezza che fa risuonare la fede”.  L’appuntamento, per tutti coloro che fossero interessati, è per sabato 14 alle ore 15,30, davanti all’ospedale del Celio.

Per i dettagli della giornata si consulti Ac Roma

Non ci resta che ringraziarvi per l’ascolto e la lettura, a giovedì prossimo per un’altra puntata di InformAc!

 

Check Also

Rassegna stampa, 15 dicembre 2017

Rassegna stampa La diocesi di Roma raccontata dai quotidiani della Capitale Rassegna stampa – Orp, Egitto: non …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X