Inaugurata la “Villetta della Misericordia” al Gemelli

0
policlinico gemelli

È stata inaugurata, nel Campus dell’Università Cattolica di Roma, la “Villetta della Misericordia”, una struttura destinata ad accogliere venti persone senza fissa dimora che, durante l’inverno, trovavano riparo nel pronto soccorso o nei giardini del Policlinico Gemelli. Proprio dall’ospedale è nata l’iniziativa che ben si inserisce nel contesto del Giubileo della Misericordia, poi realizzata insieme all’Istituto Giuseppe Toniolo di Studi Superiori, all’Università Cattolica del Sacro Cuore e alla Comunità di Sant’Egidio.

All’inaugurazione di ieri di quello che rappresenta il primo centro di accoglienza a Roma all’interno di un’area universitaria e ospedaliera, erano presenti il cardinale Angelo Scola, arcivescovo di Milano e presidente dell’Istituto Toniolo, e mons. Konrad Krajewski, Elemosiniere pontificio. Insieme a loro anche l’assistente ecclesiastico generale della Cattolica, monsignor Claudio Giuliodori, il direttore generale della Fondazione Policlinico Gemelli, Enrico Zampedri, e il presidente della Comunità di Sant’Egidio, Marco Impagliazzo.

Sarà Sant’Egidio, infatti, a gestire la Villetta della Misericordia occupandosi dell’accoglienza e dell’accompagnamento quotidiano degli ospiti attraverso un gruppo di volontari. L’ospitalità sarà assicurata per un periodo di tempo a seconda della situazione sociale di ciascun ospite, seguendo un progetto personalizzato. Agli ospiti saranno fornite risposte di tipo sociale a più livelli, in collegamento con i servizi socio-sanitari territoriali; quindi: sostegno socio assistenziale, contatti e coinvolgimento delle famiglie d’origine, recupero sociale ed animazione, reinserimento lavorativo.

(da www.zenit.org)